Ferrero accusa la Juventus: "La vicenda di Schick è una farsa"

Ferrero accusa la Juventus: La vicenda di Schick è una farsa
17 Luglio Lug 2017 17 luglio 2017

Il presidente della Sampdoria accusa i bianconeri di essere stati scorretti. "Schick non è sano, è sanissimo. La Juve non lo vuole? Lo rivendiamo"

"La vicenda Schick è una farsa. Patrik non è sano, è sanissimo, quello che gli hanno trovato è un raffreddore. Ma se la Juventus vuole tirarsi indietro lo vendiamo a quattro club che sono pronti a comprarlo".

Così il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ha commentato il tira e molla delle ultime settimane relativo alla trattativa per la cessione alla Juventus dell'attaccante blucerchiato Patrik Schick, praticamente acquistato un mese fa dalla società bianconera e poi rinnegato improvvisamente per presunti problemi di salute emersi dopo esami più approfonditi.

Ferrero è fedele al suo personaggio e non usa mezze parole. "È tutta una farsa" la vicenda relativa al sì diventato no della Juventus per il blucerchiato Patrik Schick, esploso l'anno scorso alla Sampdoria e "prenotato" dalla Juve per 30 milioni di euro. Mancavano solo le firme, ma all'ultimo secondo la Juve ha fatto marcia indietro: "Il ragazzo non sta bene".

La società blucerchiata ha accolto la richiesta della Juventus di fare svolgere al giocatore altri test medici, al termine dei quali la Juventus ha confermato la sua intenzione di non volere acquistare il giocatore se non con una formula e un prezzo diversi: prestito anziché acquisto a titolo definitivo e una cifra inferiore ai 30 milioni pattuiti all'inizio.

Un cambio di passo a cui la Sampdoria ha risposto arroccandosi sul primo accordo stipulato con la Juventus. Emblematiche le parole del presidente blucerchiato, che ha parlato di un banalissimo "raffreddore". In realtà, si vocifera di una possibile aritmia cardiaca che potrebbe rappresentare un problema per il futuro agonistico del talento ceco.

Di fronte alla richiesta della Juve di avere Schick in prestito, Ferrero ha chiuso la porta sbattendola con rabbia.

"La Sampdoria non arretrerà di un millimetro rispetto agli accordi già presi. Il ragazzo è sano, può giocare, e semmai si dovrà preoccupare chi ha messo in giro certe voci che rischiano di danneggiare l’immagine di uno dei talenti più splendenti del calcio europeo. Basta parlare del niente: i malati sono malati, i sani sono sani e Schick è sanissimo", ha detto Ferrero.

Tags

Commenti

Commenta anche tu