Miranda Kerr, un abito da sogno per le sue nozze

 Miranda Kerr, un abito da sogno per le sue nozze
17 Luglio Lug 2017 17 luglio 2017

La modella australiana ha rivelato su Instagram le foto dell'abito da sposa, indossato per sposare Evan Spiegel lo scorso 28 maggio

Gli anni di lotte per l'emancipazione dallo stereotipo di donna solo moglie e madre, così come quelli passati a cercare un equilibrio fino al raggiungimento della consapevolezza che non abbiamo bisogno della metà della mela per essere complete (siamo già mele intere), non hanno mai impedito a generazioni di donne di sognare il grande amore, ma soprattutto di sognare un giorno in cui quel grande amore possa essere coronato, pronunciando dolci voti e promesse a voce alta, scandendo bene le parole, davanti agli affetti più cari. Il giorno del matrimonio lo abbiamo sognato e lo sogniamo tutte, sin da bambine quando giochiamo con le federe delle lenzuola, usate come se fossero veli da sposa.

E questo sogno, dichiarato, nascosto o volutamente ignorato per paura che non si avveri, viene cullato un po' da tutte, a prescindere dall'età e dal ceto sociale. Così come ha fatto anche Miranda Kerr - statuaria modella australiana, ex Angelo di Victoria's Secret – che lo ha teneramente accarezzato fino al 28 maggio del 2017, quando ha sposato Evan Spiegel, fondatore di Snapchat, che lo scorso luglio l'aveva chiesta in moglie, inginocchiandosi davanti a lei con un anello che avrebbe ammorbidito anche il più cinico dei cuori (un diamante da 2,5 carati... dettaglio poco romantico, ne conveniamo, che riportiamo solo per dovere di cronaca).

La cerimonia, intima e commossa, si è svolta in segreto nella loro casa di Brentwood, in California, davanti a soli 45 invitati che hanno avuto l'onore e il privilegio di assistere allo scambio di promesse fra i due, avvenuto sulle dolci note di When You Wish Upon a Star.

Da quando si è diffusa la notizia del felice matrimonio, con la benedizione di Orlando Bloom (ex marito della modella da cui ha avuto un figlio), una e una sola domanda ha tormentato le donne di tutto il globo terraqueo. E l'abito da sposa di lei? Nulla. Nessuna indiscrezione, ma soprattutto nessuna foto dell'abito nuziale indossato dalla Kerr. Nulla, almeno fino a ieri, quando Vogue Usa ha pubblicato le prime foto, scattate niente poco di meno che da Patrick Demarchelier, insieme ad uno short video della cerimonia. Sciolto l'embargo, Miranda Kerr è stata poi felice di condividere le foto con i suoi follower su Instagram, facendo letteralmente impazzire gli appassionati di moda, che si sono trovati di fronte un abito da sogno, così come wedding addicted e future spose.

Una meravigliosa nuvola bianca di raso, con gonna ampia e vaporosa, incrostata di piccole decorazioni floreali, con strascico e corpetto a maniche lunghe, con piccolo scollo rotondo che la copriva completamente. A dare maggiore enfasi all'abito, disegnato per la Kerr in esclusiva da Maria Grazia Chiuri, direttore creativo di Dior, il lungo velo, appuntato sul sobrio chignon e fermato sul capo da una coroncina di perle e ricami intrecciata, realizzata da Stephen Jones, il cappellaio inglese amatissimo anche da Lady Diana.

"Onestamente, non avrei potuto immaginare un abito da sposa più bello", ha raccontato Miranda a Vogue e ha poi aggiunto su Instagram, a corredo della foto che la ritrae con la Chiuri: “Grazie, Maria Grazia Chiuri e Dior per avere creato il mio abito da sposa dei sogni”. La designer dal canto suo ha commentato: “Voleva qualcosa di semplice, ma in stile fiabesco. Così, abbiamo realizzato per lei un vestito in grado di emozionare ma essenziale allo stesso tempo”.

Evidente la citazione all'abito indossato da Grace Kelly il giorno che l'ha vista sposa del Principe Ranieri di Monaco, e del resto la stessa Kerr non ha fatto alcun mistero di essersi ispirata all'indimenticata Principessa di Monaco, di cui ammira lo stile classico elegante e pulito: “Un abito che ti copre completamente crea un senso di purezza e di mistero, Mi sono divertita molto con la moda in questi anni, ma ora avevo bisogno di questo. Le mie icone sono sempre state Grace, Audrey (Hepburn N.d.r.) e anche la mia nonna che indossa sempre capi effortless e senza tempo”.

Tags

Commenti

Commenta anche tu