Pavia, 41enne dà fuoco al vicino di casa per una lite condominiale

Pavia, 41enne dà fuoco al vicino di casa per una lite condominiale
17 Luglio Lug 2017 17 luglio 2017

Un uomo di Albuzzano ha aggredito il vicino di casa per i rumori molesti nel cuore della notte: ora la vittima lotta fra la vita e la morte all'ospedale Niguarda

Una lite condominiale degenerata nel peggiore dei modi e che ora rischa di finire in tragedia. In una palazzina di Albuzzano, in provincia di Pavia, un 41enne ha aggredito il vicino nel cuore della notte per una discussione sorta per futili motivi e gli ha dato fuoco. La vittima, 27enne, è ora ricoverato all'ospedale Niguarda di Milano in gravissime condizioni.

Erano circa le 2 di notte, ricostruisce La Provincia Pavese, quando le ambulanze in servizio al 118 locale sono state allertate da una chiamata di emergenza proveniente dalla frazione Vigalfo: un 27enne stava lottando - e ancora lotta - fra la vita e la morte.

Ad aggredirlo il vicino irritato per i rumori provenienti dal suo appartamento, come già forse era accaduto in passato. Nel cuore della notte i due si sono incontrati nel pianerottolo del piano terra di una palazzina di via Quasimodo: in preda all'ira, l'uomo più anziano ha gettato dell'alcol addosso al vicino e gli ha dato fuoco. Nonostante i tentativi di soccorso dei vicini e il pronto intervento delle ambulanze, l'uomo ha riportato ustioni di secondo e di terzo grado. Trasferito al centro grandi ustioni di Niguarda con l'elicottero, è ricoverato in condizioni praticamente disperate.

L'aggressore invece, lievemente ustionato a un braccio, è stato fermato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. "Ho fatto di tutto per aiutarlo – sembra abbia detto ai soccorritori – non so cosa gli sia successo."

Tags

Commenti

Commenta anche tu