Pulizia del viso: i trucchi casalinghi per una pelle sana

Pulizia del viso: i trucchi casalinghi per una pelle sana
31 Luglio Lug 2017 31 luglio 2017

Dal bicarbonato di sodio alla papaya, ecco i rimedi fai da te per avere una pelle sana e vitale, per poter dire finalmente addio agli antiestetici pori dilatati

Le cellule morte, una scarsa pulizia del viso, gli agenti esterni come l’inquinamento da smog favoriscono l’ostruzione e la comparsa dei pori dilatati, che a loro volta, se non trattati in modo adeguato, possono provocare la comparsa di altri disturbi cutanei come punti neri, punti bianchi, brufoli e persino acne: ecco qualche trucco e rimedio casalingo fai da te per avere una pelle bella e sana.

Per restringere i pori, è importante eseguire una pulizia del viso completa e regolare. Ogni sera, prima di andare a dormire, bisogna rimuovere il make-up della giornata magari utilizzando uno struccante di origine naturale. A questo punto si mette a bollire un po’ d’acqua e dopo qualche minuto si aggiungono le gocce di olio essenziale di tea tree, che, oltre a favorire l’apertura dei pori, previene la comparsa di irritazioni e infiammazioni. Una volta eseguito questo passaggio, si deve avvicinare il viso al pentolino e con l’aiuto di un telo metterlo a contatto con il vapore dell’acqua per una decina di minuti. Successivamente ci si deve risciacquare con l’acqua fredda per richiudere i pori dilatati e concludere il trattamento con una crema idratante.

L’esfoliazione è un altro rimedio efficace. Dopo aver lavato la pelle e averla completamente asciugata, si esegue uno scrub delicato con movimenti lenti e circolari, insistendo sui punti critici del viso come la zona T (viso, mento, fronte) e facendo particolare attenzione all’area degli occhi che è notoriamente molto delicata. Volendo, è possibile realizzare in casa uno scrub di origine naturale a base di due cucchiai di zucchero di canna, uno di miele e uno di succo di limone dalle note proprietà antisettiche e antibatteriche. In seguito al massaggio, si passa al risciacquo alternando l’acqua tiepida e fredda.

In alternativa si possono sfruttare le proprietà del bicarbonato di sodio, ideale per garantire una buona pulizia del viso. Ne basta aggiungere due cucchiai a un cucchiaio di acqua per ottenere un composto dalla consistenza morbida con cui massaggiare la cute per alcuni minuti. Come il bicarbonato, anche le uova si rivelano utili a fini estetici: in particolare, il bianco unito a qualche goccia di limone è la base per una maschera peel-off da stendere sul viso e lasciare agire fino alla sua completa asciugatura.

Sempre a proposito di rimedi naturali, si citano i fiocchi d’avena, che, mescolati allo yogurt, creano una sostanza dalla consistenza pastosa in grado di nutrire la pelle in profondità e rimuovere l’eccesso di sebo provocato dai pori dilatati. Infine, si cita la papaya, ricca di enzimi tra cui la papaina, che può essere utilizzato per creare un sapone viso scrub, che, oltre a combattere gli inestetismi cutanei, svolge una naturale azione anti-age e lenisce le eventuali irritazioni.

Tags

Commenti

Commenta anche tu