Amori estivi: quanto sono destinati a durare?

Amori estivi: quanto sono destinati a durare?
4 Agosto Ago 2017 04 agosto 2017

Estate tempo di flirt e storie d'amore: alcune durano, altre si concludono con la fine delle vacanze. Ecco i fattori da considerare per capire se si tratta di una relazione duratura o passeggera

L’estate è la stagione per eccellenza in cui, complici le alte temperature, scoppiano flirt e storie più o meno passeggere. Alcune continuano anche dopo la fine delle vacanze, quando ciascuna delle due metà ritorna alla propria vita di sempre, mentre altre si spengono con la stessa velocità con cui sono nate. Per capire quanto sono destinati a durare gli amori estivi e se si tratta di una relazione seria non dettata solamente dal momento, è necessario considerare alcuni fattori.

Prima di tutto bisogna capire se si è veramente interessati a impegnarsi in una storia seria o si è alla ricerca di qualcosa di più leggero e meno impegnativo. Pensando agli amori estivi nati sotto l’ombrellone, bisognerebbe chiedersi se sono frutto solamente di un istinto fisico o sessuale o se c’è dell’altro. Se, oltre ai momenti di passione, ci sono state occasioni più profonde di scambio e confronto reciproco, allora la relazione ha più chance di sopravvivere. Occorre guadarsi dentro e capire la natura dei propri sentimenti. Quanto ci si sente coinvolti? La risposta a questa domanda può aiutare a capire quanto si tiene veramente all’altra persona ed eventualmente quanto si è decisi a mantenere viva la relazione.

Se si ricerca una relazione lunga e longeva, è necessario impostare sin da subito il rapporto in tal senso, a cominciare dai primi incontri. Per esempio, affrontare altri discorsi non strettamente legati all’estate e raccontarsi parlando delle proprie esperienze passate e della propria vita lontana dal mare. La conversazione può aiutare a trovare dei punti di contatto e a far sentire l’altra persona partecipe. È importante inoltre fare piani futuri, ad esempio immaginarsi come saranno i prossimi mesi una volta rientrati dalle vacanze. Se il tempo trascorso insieme è piacevole e non è finalizzato a sentirsi meno soli, allora ci sono buone probabilità che la storia continui. In questo caso si ricerca la presenza dell’altro o dell’altra in maniera del tutto disinteressata.

Infine, bisogna nutrire aspettative realistiche sugli amori estivi e arrivare preparati al momento della separazione, sapendo che potrebbe essere doloroso. Il successo della relazione dipende se viene concepita come storia passeggera o come legame duraturo e, nel caso, dalla volontà di entrambe le parti di impegnarsi a farla durare.

Tags

Commenti

Commenta anche tu