Spara alla compagna e poi si toglie la vita

Spara alla compagna e poi si toglie la vita
13 Agosto Ago 2017 13 agosto 2017

Timea Vajko, 31 anni, ballerina-spogliarellista di origine ungherese, che questa mattina è stata ferita, dopo un violento litigio, dal suo compagno

Non è in pericolo di vita, ma è sotto osservazione all'ospedale Cto di Torino, Timea Vajko, 31 anni, ballerina-spogliarellista di origine ungherese, che questa mattina è stata ferita, dopo un violento litigio, dal suo compagno, Elio Giancotti di 45 anni. L'uomo si è suicidato davanti a una volante della squadra mobile. Ancora non chiara la dinamica dell'accaduto. Giancotti dopo una lite avvenuta in corso Vittorio Emanuele II, angolo corso Re Umberto, avrebbe prima strattonato la donna e poi avrebbe esploso un colpo, lasciando la donna a terra. Il 45 enne, pensando che la compagna fosse morta, si è dato alla fuga e all'arrivo della squadra mobile, poco distante dal luogo del litigio, si è sparato. Vajko è stata invece trovata su una panchina da alcuni testimoni e dagli agenti con la testa sanguinante. E' ancora da accertare se la ferita è stata causata dallo sparo, che l'avrebbe colpita di striscio, o dalla caduta, durante la colluttazione con il fidanzato. Secondo le prime informazioni la donna aveva annunciato al Giacotti di volerlo lasciare.

Tags

Commenti

Commenta anche tu