Un vigile urbano ucciso a colpi di pistola davanti casa

Un vigile urbano ucciso a colpi di pistola davanti casa
13 Agosto Ago 2017 13 agosto 2017

Nel Potentino un vigile ammazzato di fronte a casa. Ignota l'identità del killer

Colpi di arma da fuoco, esplosi mentre Remo Giuliano, vigile urbano del comune potentino di Barile, usciva di casa questa mattina. Un agguato messo a segno intorno alle undici, che ha ucciso sul colpo il 57enne, per ragioni che ancora non sono chiare e sulle quali ora stanno indagando i carabinieri.

Non è neppure chiaro di chi sia la mano che ha sparato, nel centro del paese, non lontano dall'ufficio postale, per poi darsi alla fuga. Il sicario ha bussato alla porta di casa di Giuliano e ha usato l'arma quando questo è uscito in strada. I militari avrebbero già in mano alcuni elementi che potrebbero aiutare a identificare il colpevole del delitto.

Una pistola 7.65 è stata trovata sul luogo dell'omicidio e si pensa che dietro ai fatti avvenuti questa mattina possano esserci questioni personali preesistenti tra il killer e il vigile urbano ucciso a sangue freddo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu