Whatsapp, come uscire dai gruppi senza farsi notare

Whatsapp, come uscire dai gruppi senza farsi notare
19 Agosto Ago 2017 19 agosto 2017

Esistono due metodi semplici ma geniali per abbandonare i gruppi su Whatsapp senza farsi "beccare" dagli altri iscritti: ecco quali

I gruppi Whatsapp sono molto utili per dialogare contemporaneamente con più persone. Ma a volte finiscono per trasformarsi in veri e propri strumenti di tortura, tra mille notifiche quotidiane e utenti che perdono la loro giornata nell'aggiornare continuamente il gruppo con nuovi post. La soluzione più ovvia è andarsene, con il rischio però di causare incomprensioni se non addirittura litigi con amici, conoscenti o colleghi di lavoro.

Per fortuna, però, esistono due sistemi per ovviare a questo inconveniente, lasciando i gruppi senza dare troppo nell'occhio.

Il primo metodo per non farsi scoprire è cambiare il nome profilo prima di uscire. In questo modo, chi riceverà la notifica della nostra uscita dal gruppo vedrà un nome "temporaneo" e gli altri iscritti al gruppo, al posto della dicitura "+39... ha lasciato il gruppo" comparirà il nome profilo appena impostato. Questa la soluzione più semplice, ma c'è di più.

Infatti, se il nostro numero è registrato nella rubrica di chi è iscritto al nostro stesso gruppo, sulla loro "bacheca" comparirà il nostro nome a fianco della fatidica scritta. Eppure, "andarsene" senza che gli altri se ne accorgano è possibile.

La soluzione non è abbandonare il gruppo, ma silenziarlo per un periodo di tempo tra quelli messi a disposizione dal servizio di messaggistica istantanea: 8 ore, una settimana o un anno. In pratica, Whatsapp consente di zittire le attività degli altri iscritti al gruppo, dando l'illusione di continuare a seguirli. Con buona pace loro... e nostra.

Tags

Commenti

Commenta anche tu