8Bit: Uncharted - l'Eredità Perduta

8Bit: Uncharted - l'Eredità Perduta
5 Settembre Set 2017 05 settembre 2017

La saga di Uncharted si è ritirato a vita privata, lasciando posto a un nuovo ciclo

La saga di Uncharted (per PS4), con i suoi precedenti quattro capitoli, ha conquistato subito una grandissima parte del panorama dei videogiocatori grazie alla completezza del gameplay, alle ambientazioni mozzafiato e, soprattutto, al celeberrimo protagonista Nathan Drake che, strappando una lacrimuccia ai fan, si è ritirato a vita privata, lasciando posto a un nuovo ciclo. Il titolo, quasi profetico, che funge da intermediario tra vecchio e nuovo mondo (è uno spin-off) è proprio «l’Eredità Perduta»”, gioco che viene erroneamente considerato da molti come un’espansione del quarto capitolo della saga, ma che si è rivelato essere un gioco fatto e finito, con una trama a sé e due protagoniste che conquistano

Stiamo parlando di Chloe Frazler e Nadine Ross, compagne di Nathan rispettivamente ne «Il covo dei ladri» e «La fine di un ladro», eroine che con la loro personalità, le doti di combattimento e l’abilità nel parkour non fanno certo rimpiangere il vecchio protagonista. Chloe è sulle tracce della zanna di Ganesh, un’importante reliquia della civiltà Hoysala; decide, così, di assoldare la mercenaria Nadine, con la quale si incontrerà in una Calcutta devastata dalle guerre civili. A capo del gruppo dei ribelli vi è Asav, un dottore che insegue la mitica zanna per motivi meno filantropici: dimostrare di essere l’ultimo discendente degli Hoysala e convincere più persone ad unirsi a lui per vincere la guerra. Le vicende si svolgeranno tra i magnifici paesaggi indiani, per una durata di circa otto ore (identica al precedente capitolo) e, come in ogni Uncharted, il giocatore dovrà destreggiarsi fra enigmi, scontri a fuoco e parkour per raggiungere la tanto ricercata reliquia.

Il gameplay, quindi, ricorda molto quello dei precedenti capitoli, ma la casa di sviluppo Naughty Dog ha voluto aggiungere una novità verso la fine del gioco; sarà, infatti, possibile per il giocatore esplorare liberamente la mappa e apprezzare tutto il comparto grafico offerto dal titolo. Questa è un’importante novità, dato che in Uncharted il giocatore era sempre obbligato a seguire i rigidi binari tracciati dagli sviluppatori e potrebbe essere un segnale di cambiamento per i prossimi episodi. Insomma «l’Eredità Perduta» è un assaggio del nuovo ciclo di Uncharted che, per la sua completezza, farà sicuramente venire l’acquolina in bocca a tutti i videogiocatori e non solamente ai consolidati fan.

Tags

Commenti

Commenta anche tu