Ecco De Marchis, il nuovo comandante provinciale

13 Settembre Set 2017 13 settembre 2017

di

«Il mio ritorno a Milano è emozionante, onorerò con impegno, professionalità e umanità questa nuova mansione». Così ha esordito il colonnello Luca de Marchis (nella foto, ndr) da ieri nuovo comandante provinciale dei carabinieri di Milano. Nato a Sesto San Giovanni e cresciuto a Roma, De Marchis ha frequentato la scuola militare a Napoli, ma è sempre stato legato al territorio lombardo. Dal 2012 al 2014 è stato infatti comandante del Gruppo carabinieri di Milano per poi ricoprire il prestigioso incarico di comandante del reparto carabinieri Presidenza della Repubblica, dove dal 2015 si è occupato della protezione e della sicurezza del Capo dello Stato in Italia e all'estero. Dopo questa prestigiosa esperienza nella capitale, il colonnello è tornato a Milano. «La divisa che indosso - ha spiegato ieri al comando provinciale di via della Moscova - è un mezzo per permettere ai cittadini di godere di uno dei diritti alla libertà più importanti, quello alla sicurezza».

Sul terrorismo, tema caldo per la città soprattutto in questo periodo e a seguito del furto dei tre furgoni per consegne avvenuto pochi giorni fa, De Marchis assicura la massima attenzione dei militari.

Il nuovo comandante provinciale ha parlato a lungo anche di una forte sinergia per prevenire ed evitare eventuali attentati resa possibile «grazie alla cooperazione tra autorità a livello nazionale e locale». «L'Italia può vantare una collaborazione d'eccellenza interforze: le informazioni vengono condivise senza gelosia» ha concluso De Marchis.

Commenti

Commenta anche tu