I fondi a luglio tirano la volata Raccolta netta a 10 miliardi

13 Settembre Set 2017 9 giorni fa

Ritorno di fiamma anche per le gestioni e patrimonio oltre quota 2mila miliardi. Bene gli obbligazionari

Oltre 10 miliardi di euro. A tanto è ammontata (per la precisione 10,4 miliardi) la raccolta netta mensile totalizzata in luglio dall'industria italiana del risparmio gestito. Un risultato che ha visto, ancora una volta, i fondi comuni tirare la volata con 5,89 miliardi di sottoscrizioni nette mensili, ma che ha registrato un ritorno di fiamma di interesse degli investitori istituzionali verso le gestioni patrimoniali (4 miliardi): in territorio ampiamente positivo pure le gestioni retail (487 milioni). La risultante di questi flussi in entrata e l'andamento dei mercati finanziari hanno contribuito a fissare il nuovo primato assoluto in termini di patrimonio (2.021 miliardi), di cui 1.020 miliardi (50,4%) riconducibili ai fondi comuni e i restanti 1.001 miliardi facenti capo alle gestioni patrimoniali (49,6%). Entrando nel dettaglio dei fondi, la parte del leone è quella investita in Obbligazionari con 404,8 miliardi (41,7% come quota di mercato), seguiti dai flessibili con 226,7 miliardi (23,4%), dagli azionari con 212,1 miliardi (21,9%), dai bilanciati con 90,1 miliardi (9,3%) e dai monetari con 32,2 miliardi (3,3%). A luglio, la raccolta ha premiato i prodotti a indirizzo obbligazionario (2,4 miliardi): bene pure le adesioni ai flessibili (1,67 miliardi), ai bilanciati (1,49 miliardi) e agli azionari (561 milioni) mentre ha ripreso la fase di deflusso dai monetari euro (-379 milioni) dopo l'ottimo risultato di giugno quando erano fioccate sottoscrizioni nette per quasi 2,5 miliardi.

Un ultimo sguardo, infine, al confronto tra i fondi di diritto italiano e quelli esteri. Nel mese di luglio i fondi di diritto estero hanno raccolto 4,35 miliardi portando a quasi 41 i miliardi raccolti da inizio 2017: i fondi di diritto italiano, dal canto loro, vantano 1,35 miliardi di raccolta mensile (e 8,88 miliardi da inizio anno). Il patrimonio dei fondi di diritto italiano è di 249,9 miliardi (25,8%) e quello dei fondi esteri di 720 miliardi (74,2%).

Commenti

Commenta anche tu