Il trucco delle islamiche per rimanere vergini: il sesso intercrurale

Il trucco delle islamiche per rimanere vergini: il sesso intercrurale
13 Settembre Set 2017 13 settembre 2017

Non solo sesso anale. Le ragazze iraniane per aggirare i rigidi divieti della sharia fanno sesso intercrurale, ovvero tra le cosce strette

In Iran la verginità delle future spose è un prerequisito fondamentale. Chi non lo è rischia di non essere presa in moglie. Eppure, nonostante i rigidi schemi dela Sharia, non è detto che le ragazze iraniane non abbiano fatto sesso.

"Ho avuto rapporti anali quando avevo 21 anni. Naturalmente voglio fare sesso vero e proprio, ma fino a quando non sarò sicura che il mio ragazzo mi vorrà sposare, non posso rischiare di farlo prima del matrimonio”, ha raccontato una ragazza, Tahmineh, alla scrittrice anglo-iraniana Ramita Navai per New Statesman. Ma non c'è solo quello anale. Se due ragazzi sono fidanzati da tempo, spesso si dedicano al sesso anale per rimanere vegini. Ma se la scappatella è ancora più trasgressiva, le iraniane si dedicano al sesso intercrurale.

Di cosa si tratta? Si tratta di infilare il pene tra le cosce strette e lubrificate del partner in modo che simuli un rapporto vaginale. Ovviamente è una pratica ancora tenuta clandestina, così come l'anale. La Repubblica Islamica iraniana infatti vieta il sesso fuori dal matrimonio in tutte le sue forme, pure la masturbazione.

Tags

Commenti

Commenta anche tu