Morgante lascia La guida passa a Iacono

Morgante lascia La guida passa a Iacono
14 Settembre Set 2017 14 settembre 2017

Cambio ai vertici di Trenitalia. Orazio Iacono assume l'incarico di amministratore delegato e direttore generale. Il nuovo ad sostituisce Barbara Morgante, che seguirà il dossier dell'espansione all'estero della società di Ferrovie dello Stato Italiane. Tiziano Onesti, invece, viene riconfermato presidente. Completano il consiglio designato da Fs gli amministratori Paolo Colombo, Maria Rosaria Maugeri e la entrante Antonella D'Andrea. Il cda dovrà essere ratificato ora dall'assemblea dei soci, che si terrà nei prossimi giorni. L'esito è però scontato. Iacono, a cui andranno tutte le deleghe operative, è attualmente direttore della divisione passeggeri regionale e nel cda di Busitalia. La sua nomina, come spiega Fs in una nota, va nella direzione di «concentrare gli sforzi» verso «la razionalizzazione e l'efficientamento della mobilità integrata nel trasporto pubblico locale (ferro e gomma) in particolare nelle aree metropolitane». Il sistema della rete integrata è un pallino dell'ad di Fs, Renato Mazzoncini. Morgante non uscirà dal gruppo Fs, ma guiderà la direzione centrale governance e partecipazioni estere. Il compito della ex ad sarà quello di sostenere «l'importante crescita estera» prevista nel piano industriale 2017-2026 di Fs Italiane. Alcune indiscrezioni parlano di contrasti interni sulla eventuale quotazione futura del gruppo in Borsa, ma nella nota non c'è alcun cenno che possa confermare questa tesi. Anzi, Fs ringrazia Morgante definendo i sui risultati «positivi» e la sua attività «un processo compiuto» e «un modello di successo».

Commenti

Commenta anche tu