Il Giappone risponde a Kim: "Minaccia inaccettabile"

Il Giappone risponde a Kim: Minaccia inaccettabile
15 Settembre Set 2017 6 giorni fa

Il lancio del nuovo missile lanciato dalla Corea del Nord sul Giappone di fatto apre una ferita profonda che potrebbe condurre ad un nuovo conflitto

Il lancio del nuovo missile lanciato dalla Corea del Nord sul Giappone di fatto apre una ferita profonda che potrebbe condurre ad un nuovo conflitto. Tokyo di certo non subirà ancora a lungo le provocazioni del regime di Kim Jong Un. E così arriva una risposta chiara alle mosse nordcoreane dal premier nipponico Shinzo Abe: "Il Giappone non può tollerare queste azioni scandalose e la comunità internazionale deve unirsi e dare un chiaro messaggio contro queste pericolose azioni provocatorie della Corea del Nord che minacciano la pace del mondo". Abe in un messaggio alla stampa ha ribadito la posizione di Tokyo: "La comunità internazionale deve unirsi e mandare un chiaro messaggio alla Corea del Nord che sta minacciando la pace mondiale con le sue azioni" aggiungendo che il lancio "chiarisce ancora un volta che le risoluzioni sulle sanzioni dell’Onu dovrebbero essere attuate a fondo". Insomma il Giappone chiede una reazione forte e decisa contro il vicino coreano che di fatto ha messo già da tempo nel mirino i giapponesi. Infine Abe ha mandato un messaggio a Kim: "Se la Corea del Nord continuerà su questa strada non avrà un brillante futuro. Dobbiamo farlo capire alla Corea del Nord".

Tags

Commenti

Commenta anche tu