Londra, l'esperto: "Ordigno artigianale, non dell'Isis"

Londra, l'esperto: Ordigno artigianale, non dell'Isis
15 Settembre Set 2017 4 giorni fa

La polizia ha dichiarato che si tratta di "un atto terroristico" provocato da "un ordigno costruito in modo artigianale"

"Non assomiglia agli ordigni di alta fascia utilizzati dall'Isis, oppure se lo era ha fallito", ha dichiarato Chip Chapman, esperto di terrorismo. Quello esploso nella stazione di Parsons Green a Londra sarebbe quindi un ordigno artigianale e "non di fascia alta" come quelli che sono in grado di utilizzare i terroristi dell'Isis.

l fatto che l'ordigno sul treno della metropolitana non sia esploso del tutto e non sia stato distrutto aiuterà gli inquirenti "in modo considerevole" con le indagini. Lo ha riferito l'emittente britannica Sky News. La polizia ha dichiarato che si tratta di "un atto terroristico" provocato da "un ordigno costruito in modo artigianale". Nel frattempo una seconda bomba sarebbe stata disinnescata dagli artificieri sempre sulla scena dell'esplosione alla metro londinese e un sospettato sarebbe in fuga. Lo ha riportato il Daily Mail, anche se Scotland Yard non ha confermato le notizie.

A causare la deflagrazione sarebbe stato un ordigno realizzato in modo rudimentale, nascosto in un secchio di plastica all'interno di un vagone del treno. Le forze dell'ordine hanno confermato che si è trattato di un atto terroristico, ma la natura della bomba non ricorda quelle realizzate dagli affiliati all'Isis e utilizzate nei precedenti attacchi di Parigi, Bruxelles e Manchester.

"Come Londra ha dimostrato più e più volte, non ci faremo mai intimidire o sconfiggere dal terrorismo", ha dichiarato il sindaco Sadiq Khan, nella sua prima reazione all'attentato nella metropolitana di Parsons Green. "La nostra città condanna pienamente gli odiosi individui che tentano di usare il terrore per colpirci e distruggere il nostro modo di vita", ha concluso. Intanto la premier Theresa May ha convocato il comitato di emergenza Cobra per rispondere alla situazione.

Tags

Commenti

Commenta anche tu