Ave Maria in via Cosenza. "La moschea è irregolare"

16 Settembre Set 2017 16 settembre 2017

Hanno anche recitato l'Ave Maria gli inquilini di via Cosenza 2, lo stabile che dal 2015 ospita il centro islamico nei seminterrato. I consiglieri leghisti di zona 4 e i dirigenti del Dispositivo sicurezza e immigrazione, hanno organizzato il presidio per criticare la «moschea abusiva» (così risulta anche da due provvedimento comunali). La questione la conosce molto bene il presidente del Municipio 4, Paolo Bassi, che l'aveva sollevata dall'opposizione. «Sono tornato con i residenti e continuiamo a tenere i riflettori accesi - aggiunge - Abbiamo due atti comunali che dicono in pratica, che una moschea lì non può starci. Ora in un certo senso vorrei che qualcuno contestasse la nostra posizione, spiegando che quei riscontri tecnici sono sbagliati. Ma se sono giusti si intervenga. Invece c'è solo un silenzio assordante».

Commenti

Commenta anche tu