Crociato rotto: Milan 6 mesi senza Conti

Crociato rotto: Milan 6 mesi senza Conti
16 Settembre Set 2017 9 giorni fa

Tegola per Montella, l'ex atalantino si rompe il ginocchio sinistro. Gioca Abate

È costato 25 milioni e il Milan rischia di rivederlo in campo a primavera. Ieri mattina, in allenamento, il ginocchio di Andrea Conti ha fatto crac e fin dall'inizio si è capito che non era una roba di poco conto. A metà pomeriggio, infatti, il verdetto più temuto è arrivato come una mannaia a tagliare di netto il filo di speranza a cui erano appesi l'ex atalantino e Montella: rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro.

Conti - ha fatto sapere il Milan attraverso un comunicato ufficiale - verrà operato già stamattina in artoscopia dal professor Schonhuber per un intervento di ricostruzione. Poi la riabilitazione che si prevede lunga, probabilmente sei mesi. Tra i tanti messaggi di solidarietà giunti al terzino c'è quello di Montolivo, che suo malgrado di infortuni se ne intende visto che nelle ultime stagioni si è dovuto fermare prima per una frattura della tibia e poi, anche lui, per la rottura del legamento crociato. «So cosa si prova - ha scritto il centrocampista su Twitter - tieni duro e non mollare».

Più inatteso ma non per questo meno gradito (anzi) l'augurio dell'Inter, che sempre su Twitter gli ha scritto «Speriamo di ritrovarti in campo nel derby di ritorno per una grande sfida». Tra un mese in quello d'andata (con San Siro già esaurito, restano solo 1.600 biglietti), ci sarà invece uno tra Abate e Calabria. A questo punto, a partire da domani con l'Udinese, il ballottaggio per sostituire lo sfortunato Conti sembra ristretto a loro due.

Commenti

Commenta anche tu