Da lunedì prende il via il collocamento Pirelli

Da lunedì prende il via il collocamento Pirelli
16 Settembre Set 2017 16 settembre 2017

Prende ufficialmente il via la maggiore quotazione dell'anno. La Consob ha acceso la luce verde sul prospetto di Pirelli che lunedì 18 settembre, con l'avvio del procedimento di collocamento, si presenta alla comunità finanziaria. L'offerta pubblica terminerà il 28 settembre.

La società della Bicocca, nel corposo prospetto, avvisa i potenziali investitori che il rientro in Piazza Affari avverrà con un debito significativamente più alto «per effetto del debito utilizzato per finanziare l'acquisizione di Pirelli mediante l'offerta pubblica di acquisto e incorporato dall'Emittente a seguito della fusione inversa con Marco Polo Industrial Holding», operazioni che hanno fatto decollare il debito a 4,2 miliardi, pari a 4,6 volte il margine operativo lordo. La struttura finanziaria del big degli pneumatici guidato da Marco Tronchetti Provera evolverà però velocemente: l'obiettivo di dimezzare il rapporto tra debito e mol a 2 volte è infatti, secondo gli analisti, sostenibile grazie alla forte produzione di cassa e agli sgravi fiscali, tra cui il «patent box» che abbasserà il tax rate sotto il 30% dall'attuale 34%.

Nel prospetto Pirelli cita inoltre tra i rischi a cui è esposto il gruppo: quello relativo alla centralità del management, il rischio cambio, il nodo Venezuela e il fattore legato alla volatilità dei mercati finanziari (l'1,9% del totale delle attività consolidate è legato ad asset finanziari). In dettaglio i titoli azionari quotati (tra cui Mediobanca e Rcs) ammontano a 166,5 milioni.

Commenti

Commenta anche tu