Il pallone finisce nel suo cortile. E lui spara col fucile a ragazzini

Il pallone finisce nel suo cortile. E lui spara col fucile a ragazzini
16 Settembre Set 2017 5 giorni fa

La palla inavvertitamente finisce nel cortile e lui infastidito spara a due ragazzini. L'uomo, A.R., 67 anni, è stato arrestato per tentato omicidio, denunciata la moglie, G.L., 60 anni.

É accaduto a Livorno dove cinque minorenni, alquanto scossi, hanno raccontato ai poliziotti che mentre giocavano il pallone è finito in un campo recintato confinante con un abitazione. Due di loro hanno scavalcato per recuperarlo ma in quel momento una donna ha cominciato a urlare, chiedendo a un uomo di prendere il fucile e sparare ai ragazzi. Dopo lo sparo spaventati si sono diretti verso i giardini della stazione ferroviaria per poi denunciare la cosa alla Polfer. Ai poliziotti la donna ha dichiarato spontaneamente le responsabilità del marito giustificandolo con l’esasperazione per i continuati tentativi di furti e violazioni di domicilio. Lui ha ammesso di aver imbracciato l'arma custodita in un armadio e ha mirato ai ragazzi. In casa aveva due fucili ma nessun porto d’armi

Commenti

Commenta anche tu