Udine, donna rifiuta il taglio del cordone ombelicale dopo il parto

Udine, donna rifiuta il taglio del cordone ombelicale dopo il parto
16 Settembre Set 2017 4 giorni fa

Secondo le sue convinzioni si doveva staccare da solo. Per questo una donna ha rifiutato il taglio del cordone ombelicale da parte dei medici

Voleva aspettare che si staccasse da solo. Così una donna a Udine ha rifiutato dopo il parto il taglio del cordone ombelicale da parte dei medici. Per questo i sanitari hanno chiesto l'intervento della procura, che li ha autorizzati a proseguire con la procedura standard.

A riferire la notizia è il procuratore capo del capoluogo friulano, Antonio De Nicolo, secondo il quale l'accaduto rappresenta "un segno triste dei tempi, che dimostra a che punto è arrivata la medicina preventiva".

Il bambino, inoltre, stava iniziando a mostrare segni di sofferenza fetale e i medici sono quindi intervenuti contro la volontà della donna per proteggerlo. Il cordone ombelicale, lasciato per un periodo di tempo attccato dopo la nascita, potrebbe provocare un'infezione che rischia di diffondersi nel bambino. La madre ora potrebbe sporgere denuncia contro l'ospedale.

Lotus birth

La nascita lotus, o lotus birth, è un tipo di parto in cui il cordone ombelicale non viene tagliato e si distacca in modo naturale qualche giorno dopo la nascita del bambino. La pratica è vivamente sconsigliata in quanto qualsiasi bambino fatto nascere con il lotus birth rischia delle complicazioni di salute a causa dell'alto rischio di infezioni.

Tags

Commenti

Commenta anche tu