Sweety, la fiera più dolce dà addio all'estate

17 Settembre Set 2017 17 settembre 2017

Oggi la giornata clou della manifestazione che svela i segreti per cucinare le torte più prelibate

Camilla Rocca

Il fine settimana più dolce di sempre celebra il dessert. È giunto alla terza edizione, «Sweety of Milano» che si tiene al Palazzo delle Stelline e coinvolge 24 pastry chef di calibro con masterclass e laboratori e oltre 100 creazioni da assaggiare e acquistare. Dalle 10 alle 18 con un biglietto giornaliero di 7 si può anche aspirare a diventare un top Maitre Patissier. Durante la manifestazione si terranno i casting della prossima edizione di «The Sweetman» il programma SkyUno con il maestro della pasticceria italiana per eccellenza: Iginio Massari.

Dopo l'avvio con la finale di «Panettone Day» che ha visto in concorso 20 panettoni tradizionali e cinque creativi oltre a masterclass sulla cromoterapia in pasticceria. Molte le attrazioni gastronomiche in stile dolciario come le «tentazioni da borsetta» o le torte casinghe come la crostata di frutta scomposta che sono state al centro dell'attenzione. Un posto di rilievo è toccato a sua maestà il cioccolato sia da protagonista sia in accompagnamento ai frutti di bosco. Brioche, zabaione e altre prelibatezze hanno fatto venire l'acquolina in bocca a tutti gli ospiti.

Oggi è la giornata più ricca: alle 11 inzia lo chef 2 stelle Michelin Giancarlo Perbellini con la sua crostatina di fichi 2.0; alle 11.30 Alfonso Pepe con la sfogliatella Santarosa; alle 12 si gioca in casa con Galileo Reposo e la monoporzione secondo Peck. Alla stessa ora Carmen Vecchione racconta la sua sinfonia di sottobosco; alle 12.30 Andrea Besuschio spiega il rocher elaborato nella storica pasticceria di Vigevano; alle 13 un'altra delizia milanese, Alessandro Comaschi de La Martesana dedica un dolce a Madame Macron e Gianluca Fusto, prossimo ad aprire un laboratorio d'elite in zona Tortona anticipa Rollò, l'arrotolato fashion. Alle 14 Salvatore Gabbiano con la sua pastierina mentre Maurizio Santin spiega la Black Sicily e alle 14.30 Antonio Daloiso, vincitore della prima edizione de «Il Più Grande Pasticcere» porta la torta Africa. Claudio Gatti ha dedicato a Giuseppe Verdi un dolce musicale, la spongata di Busseto, mentre alle 15.30 Alessandro Servida spiega i segreti di Gil, un dolce con mele, caramello e speculoos. Gran finale alle 16 con Davide Comaschi, vincitore del World Chocolate Masters nel 2013 che presenta il nuovissimo cioccobacio. La chiusura è dedicata al gelato.

Commenti

Commenta anche tu