In Cina le bambole del sesso si possono (quasi) affittare

In Cina le bambole del sesso si possono (quasi) affittare
19 Settembre Set 2017 29 giorni fa

Una società cinese ha dovuto sospendere il servizio di affitto delle sex dolls a causa delle critiche e delle denunce, ma a quanto pare il business sarebbe andato a gonfie vele

Affittare una donna, finta, per un giorno o più per poter soddisfare i propri bisogni sessuali. Touch, una società cinese impegnata nella produzione di bambole del sesso, ha dovuto sospendere a soli due giorni dal lancio il nuovo servizio a causa della raffica di denunce e critiche. Ma, secondo la compagnia, il business sarebbe andato a gonfie vele.

Touch si è scusata per l'impatto negativo riscontrato tra diverse persone, ma ha comunque sottolineato che in soli due giorni di attività aveva già ricevuto numerose richieste di affitto. Prima del lancio ufficiale, Touch aveva inoltre fatto un test offrendo il corpo di 10 bambole ad alcune persone e aveva ricevuto ottimi feedback.

Secondo quanto riportano i media cinesi, l'affitto delle sex dolls proposto dalla compagnia costava 298 yuan al giorno, che corrispondo a circa 38 euro. Tra i modelli da affittare proposti c'erano Wonder Woman e altre bambole disegnate in base alle nazionalità, come coreane, russe e, naturalmente, cinesi. La compagnia continuerà comunque a produrre e vendere sex toys e bambole del sesso per promuovere "una sana e soddisfacente vita sessuale".

Tags

Commenti

Commenta anche tu