Trans, Sgarbi si confessa: "Il terzo sesso mi attrae, sono stato con Eva Robins"

Trans, Sgarbi si confessa: Il terzo sesso mi attrae, sono stato con Eva Robins
20 Settembre Set 2017 20 settembre 2017

Il critico a La Zanzara: "Sono stato con Eva Robins, ma ero attivo. L’ho presa da dietro. Sono attratto dal mistero del terzo sesso"

Che Vittorio Sgarbi non avesse troppi tabù lo sapevamo. Il critico d'arte non ha paura ad affrontare anche gli argomenti più scabrosi. E per farlo sceglie il palcoscenico meno politically correct che ci sia: la Zanzara di Giuseppe Cruciani e David Parenzo su Radio24.

Parlando del caso del presunto rapimento di Lapo Elkann, Sgarbi ha sdoganato anche i rapporti con i trans: "Aveva un uccello dietro il culo e per liberarsi chiede l’aiuto della famiglia. Tutto qui. La sua natura è questa, che c’è di male? Sono tanti a prenderlo nel culo e a farsi la cocaina. Sarebbe strano se beccassero Giovanardi andare a trans, cosa non improbabile”.

Il critico d'arte ha poi affondato il colpo: “I soldi che usa Lapo sono quelli del trans. Questo nerboruto gli chiede i denari e lui chiama i parenti per i soldi. Dov’è la simulazione? Come si fa a parlare di riscatto quando sono in ballo 10mila dollari”. E tu sei attratto dai trans?: “Sì, ma tengo molto al mio culo, sono arcaico. Sono stato con Eva Robins, ma ero attivo. L’ho presa da dietro. Sono attratto dal mistero della bisessualità, dal terzo sesso. Ma non voglio farmelo mettere nel culo”.

Tags

Commenti

Commenta anche tu