Addio pigiama, meglio dormire nudi: lo studio

Addio pigiama, meglio dormire nudi: lo studio
10 Ottobre Ott 2017 10 ottobre 2017

Dormire nudi può far bene alla salute: secondo uno studio, ecco i problemi - non solo relativi al sonno - legati all'indossare un pigiama a letto

Il pigiama fa male alla salute? A quanto pare non è proprio una buona idea indossarlo per dormire.

Stando a un recente studio britannico, il 40% delle persone lo indossa per dormire, il 20% porta solo la lingerie a letto, mentre il 30% delle donne e degli uomini intervistati dormono nudi. Il Guardian riporta una serie di ragioni per cui dormire senza niente addosso presenterebbe dei benefici: il primo è che si riutilizza per molti giorni - a volte anche per due settimane - lo stesso pigiama, pensando che non sia un indumento sudato, sbagliando.

La prima ragione per dormire nudi è che esiste una temperatura ottimale per farlo: 20°C. Troppo caldo non fa bene al sonno, tanto più che è solo dopo tre - quattro ore che il corpo subisce un calo di temperatura. La pelle deve respirare e, contrariamente a quanto si possa pensare, non si suderà ugualmente senza pigiama. A disturbare il sonno sono altre condizioni croniche, come il diabete, l'obesità e la depressione; la temperatura più fresca non è assolutamente tra queste. Anzi, è proprio il caldo che può impedire al corpo di riposare al meglio.

Al massimo, è possibile valutare l'ipotesi di tenere i piedi al caldo - soprattutto per chi soffre di problemi alla circolazione periferica. Meglio però non ricorrere ai calzini da notte, perché per essi vale lo stesso discorso fatto per il pigiama. Si può puntare su una borsa dell'acqua calda che, con il passare del tempo, si raffredda e arriva a temperatura ambiente, quando l'intero corpo, piedi compresi, si è coibentato.

Infine, il pigiama può creare problemi sessuali. Al di là del fatto che dormire nudi con la propria persona speciale accanto sia considerato sexy, con il pigiama possono generarsi veri e propri problemi di salute. Per le donne che soffrono di vulvite, il troppo caldo può essere foriero di infezioni ma anche gli uomini possono risentirne: troppo caldo abbassa la qualità dello sperma.

Tags

Commenti

Commenta anche tu