Milan-Adidas, fine dell'accordo a giugno 2018: i rossoneri "perdono" 20 milioni all'anno

Milan-Adidas, fine dell'accordo a giugno 2018: i rossoneri perdono 20 milioni all'anno
10 Ottobre Ott 2017 7 giorni fa

Adidas non sarà più il main sponsor del Milan a partire da giugno del 2018. Il club di via Aldo Rossi pensa a due nuovi sponsor: New Balance o Under Armour

Il Milan, durante la fase finale della scorsa stagione, ha cambiato proprietà dopo oltre 30 anni di Presidenza di Silvio Berlusconi. Con lui ha lasciato anche il fidato Adriano Galliani, per una vita amministratore delegato del club rossonero, che ha fatto le fortune del Diavolo. Con la nuova dirigenza sono arrivati Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli che hanno portato in dote ben 11 giocatori alla corte di Vincenzo Montella.

Il Milan, dopo 7 giornate di campionato, sta già balbettando: il derby contro l'Inter di Spalletti domenica alle ore 20:45 è già decisivo per i colori rossoneri e per il suo tecnico che rischia di saltare o nell'immediato o più presumibilmente a fine stagione. Il Milan, però, anche a livello di sponsor tecnico subirà un bel restyling: Adidas, infatti, non sarà più main sponsor del Milan da giugno del 2018. Dopo 20 anni si interrompe la partnership tra il club di via Aldo Rossi e la casa tedesca. Nei mesi del closing la vecchia dirigenza aveva dato ad Adidas l'opportunità di svincolarsi dal contratto in scadenza nel 2023 con l'accordo di 19,7 milioni di euro a stagione. Il club, ora, pensa a un nuovo sponsor e in lizza ci sono due case: Under Armour o New Balance.

Tags

Commenti

Commenta anche tu