Bonolis: "Ai miei figli concedo solo 20 minuti di tecnologia al giorno"

Bonolis: Ai miei figli concedo solo 20 minuti di tecnologia al giorno
11 Ottobre Ott 2017 7 giorni fa

Intervistato dal settimanale Oggi, Paolo Bonolis ha parlato del suo rapporto con i figli: "Non posso pretendere che i miei ragazzi non appartengano al loro tempo"

Siamo abituati a vedere e a conoscere Paolo Bonolis nel suo ruolo di conduttore, ma come si comporta con i suoi figli?

Intervistato dal settimanale Oggi, Paolo Bonolis ha parlato per la prima volta del suo rapporto con i tre figli e ha confessato di essere un padre un po' all'antica. "Ad Adele, la più piccola, consento solo 20 minuti di tecnologia al giorno - dice il conduttore -. Non posso pretendere che i miei ragazzi non appartengano al loro tempo, ma vorrei che avessero una disponibilità all’esperienza non solo filtrata da internet o da un meccanismo tecnologico".

Ma come viene definito Paolo Bonolis da sua moglie e dai suoi bimbi? Come un altro figlio. "Il mio papà è un bambino quando guarda le partite dell'Inter perché urla - dice la piccola Adele -. Lo sentiamo fino al piano di sopra e si arrabbia tantissimo se l'Inter perde". E tra una battuta e l'altra, Sonia Bruganelli ha confessato: "Ora lo convinco a fare il quarto figlio".

Tags

Commenti

Commenta anche tu