Mondiale 2018: 23 qualificate. Sorprese, conferme e delusioni

Mondiale 2018: 23 qualificate. Sorprese, conferme e delusioni
11 Ottobre Ott 2017 5 giorni fa

Mondiale 2018, fuori a sorpresa Cile, Usa e Olanda, Italia ancora a rischio. Storica qualificazione per Panama e Islanda che staccano il pass per la Russia

Sono già 23 le nazionali qualificate per Russia 2018 e ci sono state diverse conferme, sorprese e grandi delusioni. Le nazionali che parteciperanno al Mondiale sono: i padroni di casa del torneo, Brasile, Iran, Messico, Giappone, Belgio, Corea del Sud, Germania, Inghilterra, Arabia Saudita, Spagna, Nigeria, Costa Rica, Egitto, Serbia, Islanda, Polonia, Portogallo, Uruguay, Colombia, Argentina, Panama e Francia. Qualificazione storica per le nazionali di Panama e Islanda, mentre l'Egitto tornerà ai Mondiali a distanza di 28 anni dall'ultima volta, era Italia 90'

Mancano ancora 9 caselle da completare e quattro arriveranno dagli spareggi della zona europea che vedrà impegnate Italia, Danimarca, Croazia e Svizzera, squadre di prima fascia, contro Irlanda, Irlanda del Nord, Grecia e Svezia. La grande delusione è stata l'Olanda di Arjen Robben, mentre i più scaramantici si augurano che l'Italia di Ventura non vada a braccetto con gli Orange e si qualifichi al Mondiale attraverso lo spareggio.

Nella zona sudamericana, invece, il Perù si è guadagnato lo spareggio contro la Nuova Zelanda e a farne le spese è stato il Cile di Sanchez e Vidal che, dopo aver vinto le ultime due edizioni della Coppa America, rimane clamorasamente fuori dalla competizione più importante per le nazionali. Per quanto riguarda la zona asiatica l'Australia ha avuto la meglio sulla Siria e ora sfiderà nei playoff intercontinentale l'Honduras che è stata la quarta classificata della zona CONCACAF, quella centro e nordamericana dove è rimasta soprendentemente fuori la nazionale statunitense che non ci sarà in Russia. Infine, per quanto riguarda la zona africana, si sono già qualificate Nigeria ed Egitto e ne mancano ancora 3 ma si conoscereanno solo a novembre quando si giocherà l'ultima giornata.

Tags

Commenti

Commenta anche tu