Confessa a una donna di essere gay e lei lo violenta

Confessa a una donna di essere gay e lei lo violenta
12 Ottobre Ott 2017 12 ottobre 2017

Un ragazzo ha confessato a una ragazza la sua omosessualità, lei l'ha violentato ma non andrà in carcere

Una confessione intima e un'atroce violenza: si riassume così la storia di Frank McGowan, un ragazzo che denuncia le molestie sessuali subite da una donna durante una festa.

Il racconto della violenza

"Mi sono sentito violentato" ha raccontato il giovane. I fatti risalgono al 2015 quando Frank ha incontrato Cheryl Cottrell ad un party. Lui le racconto di essere omosessuale, lei di tutta risposta assume un atteggiamento sessulmente esplicito e molesto. Frank decide di chiudere la conversazione, la Cottrell approfittando di un momento di distrazione, in cui il ragazzo è chinato, lo penetrato nell'ano con le dita, con tanta violenza da farlo sanguinare.

"Mi sento ancora vuoto e sconvolto per quello che è successo": ha dichiarato Frank dopo 24 mesi di silenzio. E ha aggiunto: "Mi sono sentito l'unico uomo al mondo ad aver subito una violenza simile, cerco ancora di superare quel momento". La donna dal canto suo ha sempre negato.

Lo scorso agosto però il tribunale l'ha condannata per molestie sessuali. Ora la Cottrell sconterà 120 ore di lavori socialmente utili ma non andrà un giorno in carcere. È questo dettaglio che spinto la vittima a raccontare tutto: "Lei continuerà a fare la sua vita - ha detto a Metro- mentre io non so se supererò mai quel traima che mi ha spinto perfino a pensare al suicidio", come riporta Leggo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu