E l'altra Milano cerca riscatto in Europa

E l'altra Milano cerca riscatto in Europa
12 Ottobre Ott 2017 8 giorni fa

L'Armani debutta a Mosca con il Cska per cancellare l'ultimo disastro

Milano - Mentre lo sport italiano cerca l'untore per la carestia negli sport di squadra, lacerandosi, per beghe di bottega, persino nel nuoto che ci ha fatto sognare, il basket, quello che sembra stare peggio di tutti perché siamo ancora a caccia delle streghe, si affida a Milano per ritrovare la strada smarrita nell'Eurolega che si inizia oggi, ore 19, diretta Eurosport, sul campo del colosso Cska Mosca. Padrona dei favori nel campionato, anche se questo non gli ha sempre portato fortuna, la squadra di Armani cerca gloria nella massima manifestazione per club, non si offendano le altre 8 italiane impegnate in coppe diciamo "minori", pur avendo sulle spalle l'incubo dell'anno scorso con l'ultimo posto da dimenticare.

Simone Pianigiani, l'ultimo a frequentare con Siena e per l'Italia, purtroppo era il 2011, le finali di questo torneo per ricchi che più assomiglia al mondo Nba, dovrebbe essere la garanzia con una squadra tutta nuova che partirà in salita visto che il calendario la mette contro i russi prima del Fenerbahce detentore del titolo al Forum fra 7 giorni, poi trasferta a Madrid in casa del Real, quindi Barcellona in casa. Partenza da brividi per una squadra che in Italia è temutissima, ma in Europa, a quanto dicono gli esperti dei centri scommesse, è al 12° posto: primo il Cska, quotato 3.25, davanti a Fenerbache (4.50) e Real (5.10), mentre la squadra di Milano è data a 67.

Per il primo viaggio europeo rientrano nel gruppo Kalnietis e Tarzewski, mai utilizzati in campionato, mentre resta a casa Dada Pascolo che ancora deve guarire dopo l'intervento al ginocchio, come il colosso Young. Cambiare tutto, dal marchio, in Europa non sarà Emporio ma AX Armani Exchange, alla mentalità, ma soprattutto servirà una nuova corazza, certo più solida di quella mostrata nella vittoria risicata contro Varese domenica sera.

L'avversaria di stasera viene dalla delusione nelle semifinali di Istanbul, quando è stata eliminata dall'Olimpyakos Atene, ma per tutti è ancora la favorita insieme ai detentori del Fenerbahce dove è andato Melli, anche se ha perso Teodosic che è andato a giocare nei Clippers, in Nba. Lo ha sostituito con Nacho Rodriguez, uno dei migliori nella Spagna bronzo europeo.

Torneo lunghissimo per la Milano rifatta dopo il fiasco dell'ultima stagione, con il progetto fattibile di arrivare fra le prime otto. Meglio la salita in partenza per capire e capirsi. Un passo alla volta, basta che non siano i soliti passi di bimbo per i molti esordienti e gli italiani salvati nell'ultima purga societaria anche se in campionato li abbiamo visti davvero poco, dal neoacquisto Cusin alle speranze Fontecchio ed Abass, al veterano Cinciarini. Theodore e Goudelock, con Bertans o M'Baye e Micov, oltre a Gudatis, per un quintetto tutto nuovo. Oggi cominceremo a capire quanto vale.

Commenti

Commenta anche tu