Inghilterra, magliette choc degli studenti: "Lo stupro non è un crimine"

Inghilterra, magliette choc degli studenti: Lo stupro non è un crimine
12 Ottobre Ott 2017 12 ottobre 2017

I ragazzi sono stati cacciati via dal locale di Sheffield, in Inghilterra, dove era in corso un evento

Un gruppo di ragazzi si è presentato in un bar di Sheffied con delle magliette a dir poco discutibili. Stampate sulle t-shirt, le scritte "Lo stupro non è un crimine" e "Il consesno è un mito".

Come riporta il Mirror, alcuni studenti sono entrati nel "Bar crawl" di Sheffield, nel Regno Unito, indossando delle magliette che hanno scatenato la rabbia dei presenti. Nello specifico, le parole sono state: "Lo stupro non è un crimine" e "Il consenso è un mito". Parole ovviamente prive di senso e ridicole.

I baristi del locale si sono però ribellati. Prima si sono rifiutati di servire loro da bere poi li hanno cacciati via dal locale dove era in corso un evento. Gli organizzatori hanno inoltre vietato l'ingresso degli stessi alle prossime serate. Anche in considerazione del fatto che alcuni studenti avevano anche scritto sulle t-shirt "Tocco i bambini" e "Violentami".

Tags

Commenti

Commenta anche tu