La Cina mette alla gogna i debitori. Nomi e foto in strade e tv

La Cina mette alla gogna i debitori. Nomi e foto in strade e tv
12 Ottobre Ott 2017 12 ottobre 2017

I cittadini che devono ripagare le banche in una lista di proscrizione nazionale

Per disincentivare i debiti in Cina hanno scelto un metodo drastico. Mancano pochi mesi alla pubblicazione di una lista nera di quanti devono soldi alle banche, un progetto della Corte suprema del popolo e del Dipartimento propaganda di Pechino, che insieme con la China Banking Regulatory Commission ha deciso di stilare un elenco di chi ancora deve soldi alle banche, e sottoporre i debitori alla pubblica gogna.

Numero di identificazione, fotografo, indirizzo, nome e cognome. Tutti i dati dei debitori finiranno su giornali, radio e televisioni, ma anche nei monitor pubblicitari di autobus e ascensori, per mettere alla berlina chi non ha ancora estinto i propri debiti. I database saranno consultabili da tutti e aggiornati continuamente dalle banche.

Non è la prima volta che un'idea simile attecchisce in Cina, ma le dimensioni nazionali dell'iniziativa sono la verà novità. Precedentemente, nello Jiangsu, Henan e Sichuan - scrive il Fatto quotidiano - gli operatori telefonici avevano iniziato a informare i loro utenti nel caso in cui si fossero messi in contatto con persone inadempienti.

Tags

Commenti

Commenta anche tu