Rosatellum bis, Grillo arriva a Roma con un piede finto sulla spalla

Rosatellum bis, Grillo arriva a Roma con un piede finto sulla spalla
12 Ottobre Ott 2017 8 giorni fa

Il leader del Movimento 5 Stelle avrebbe organizzato una gag per protestare contro la legge elettorale

Beppe Grillo non si smentisce mai. E per protestare contro la legge elettorale è arrivato a Roma con un piede finto in spalla.

Il leader del Movimento 5 Stelle è arrivato nella Capitale per partecipare alla manifestazione contro il Rosatellum bis, la legge elettorale su cui il governo ha posto la fiducia e che ha già ottenuto tre sì alla Camera. Grillo si è presentato con la sua macchina davanti all'hotel Forum, quello in cui solitamente alloggia quando soggiorna nella Capitale. Dal portabagagli ha però tirato fuori un oggetto piuttosto singolare: un piede finto.

Alla giornalista di Repubblica.it che gli chiede il perché di quel piede appoggiato sulla spalla, il capo del M5S decide di non rispondere. Bisognerà quindi attendere il suo arrivo all'esterno di Montecitorio per capire quale gag ha pensato per l'occasione. Il comico grillino non è nuovo a questo tipo di sketch. Proprio dall'hotel Forum, in occasione della vittoria alle elezioni amministrative di Torino di Chiara Appendino, Grillo aveva sventolato dalla finestra una gruccia, scherzando sul cognome del nuovo sindaco. E ancora, pochi giorni fa, circondato dai cronisti, aveva simulato con le lenzuola un'evasione dal carcere.

Tags

Commenti

Commenta anche tu