Ruba delle caramelle: dipendente di un supermercato licenziato

Ruba delle caramelle: dipendente di un supermercato licenziato
12 Ottobre Ott 2017 5 giorni fa

L'uomo stava uscendo dal supermercato quando è scattato l'allarme antitaccheggio

Licenziato per aver rubato delle caramelle. Questa la decisione della Cassazione riguardo a un addetto al rifornimento degli scaffali che, a fine turno, ha intascato qualche caramella senza pagarla.

L'uomo stava uscendo dal supermercato quando è scattato l'allarme antitaccheggio. A quel punto si è giustificato dicendo che non aveva idea del perché quelle caramelle si trovassero nelle sue tasche. Forse un piano contro di lui per incastrarlo, avrebbe dichiarato. Ma il giudice non ha creduto alla sua versione e così, in mancanza di altre prove, ha confermato il licenziamento.

La decisione della Corte d'Appello di Napoli è stata poi condivisa dalla Cassazione. Come riporta La Stampa, "la gravità della condotta" sarebbe proporzionale alla "sanzione espulsiva". Così il comportamento "fraudolento" - si tratta di un furtarello da meno di 10 euro - del dipendente avrebbe minato in maniera irreversibile il rapporto fiduciario tra datore di lavoro e lavoratore.

Tags

Commenti

Commenta anche tu