Roma, stupro di Villa Borghese, arrestato un 25enne romeno

Roma, stupro di Villa Borghese, arrestato un 25enne romeno
13 Ottobre Ott 2017 13 ottobre 2017

Cristi Popa, arrestato sabato scorso per almeno tre episodi di violenze sessuali, è stato incastrato dal Dna

È il venticinquenne di origine romena, Cristi Popa, arrestato sabato scorso per almeno tre episodi di violenza contro alcune prostitute avvenuti in via Salaria, l'uomo che ha violentato a settembre una clochard tedesca di 57 anni a Villa Borghese. Le modalità delle violenze avvenute in via Salaria a opera di Cristi Popa erano simili a quella subita dalla cinquantasettenne tedesca, che era stata prima immobilizzata, stuprata e poi lasciata con i polsi legati. Ora con i risultati del test del dna è arrivata la conferma.

Secondo le forze dell'ordine, Popa, romeno di 25 anni, utilizzava sempre lo stesso rituale: il giovane picchiava selvaggiamente, abusava sessualmente, rapinava le sue vittime alle quali poi legava mani e polsi.

Gli inquirenti hanno accertato che tra il 20 settembre e il 5 ottobre l'uomo ha violentato tre prostitute in zona Prati Fiscali, sulla Salaria, ma gli agenti pensano che potrebbe aver abustato anche di altre donne. La dinamica delle sue aggressioni ricorda infatti lo stupro subito dalla clochard tedesca nel parco di Villa Borghese lo scorso 18 settembre. La donna infatti è stata trovata legata nuda a un palo. Per il momento non c'è nessuna prova che leghi l'uomo a questo caso, ma gli inquirenti non escludono nessuna pista.

Tags

Commenti

Commenta anche tu