Weinstein, Nappi: "Datela il più possibile, concedetevi ai losers"

Weinstein, Nappi: Datela il più possibile, concedetevi ai losers
4 Novembre Nov 2017 04 novembre 2017

La pornostar Valentina Nappi sul caso che ha scosso Hollywood: "È una caccia all'orco"

"Alle ragazze bisogna dire: se volete essere chic e moralmente superiori, datela il più possibile". È questo il consiglio, piuttosto curioso, della pornostar Valentina Nappi che dà alle donne intervenendo sulle polemiche nate dal caso Weinstein. Intervistata da napolitoday.it ha preso posizione sul caso che ha scosso Hollywood: "È illusorio pensare che il sesso femminile possa cessare di essere merce di scambio se persiste una situazione in cui c’è scarsa disponibilità (ciò che è risorsa scarsa è giocoforza merce di scambio, in un modo o nell’altro). Viceversa, se ci fosse disponibilità, se anche l’operaio (e non solo il ‘boss’ della situazione) avesse la possibilità di essere soddisfatto, allora meccanismi come quelli in gioco nel caso Weinstein perderebbero completamente ogni significato (che senso avrebbe usare la propria posizione per ottenere quello che tutti hanno a portata di mano?)”.

Poi la Nappi sottolinea come quella che è cominciata è una sorta di caccia alle streghe che mette nel mirino un certo mondo femminile che ha gridato allo scandalo: "È una caccia all’orco. E la caccia all’orco è solo apparentemente antitetica a certi meccanismi di potere. In realtà essa è espressione di un femminismo prude, misandrico e anti-sesso, che non è altro che ‘verginismo’ sotto mentite spoglie. Tale verginismo è il limite a cui tende la concezione della sessualità femminile come ‘valore’. Tale ideale è il contrario di quello dell’uguaglianza fra i generi, che sta proprio nella direzione opposta: quella del ‘prezzo’ che tende a zero, del sesso femminile che cessa di essere ‘risorsa scarsa’”. Infine sottolinea ancora: "Datela il più possibile, concedetevi ai losers, agli emarginati, ai neri che vendono fazzoletti ai semafori, agli ‘ultimi’. Anche a costo di andare contro certi vostri istinti (l’attrazione femminile per i ‘vincenti’ e la tendenza a controselezionare i losers è riprovevole, ma purtroppo è naturale). È necessario dunque riscoprire, anche nell’attrazione sessuale, il bello di essere controistintivi".

Tags

Commenti

Commenta anche tu