Bankitalia respinge le accuse: "Consob ha libero accesso a nostri dati"

Bankitalia respinge le accuse: Consob ha libero accesso a nostri dati
9 Novembre Nov 2017 13 giorni fa

Barbagallo: "Non possiamo inondare la Consob con tutti i verbali"

La Banca d'Italia effettua circa 250 ispezioni l'anno presso le banche e "gli esiti delle ispezioni li inviamo ma non tutti i verbali ispettivi. Non possiamo inondare la Consob con tutti i verbali. Per questo inviamo l'esito dell'ispezione quando riteniamo ci siano profili rilevanti per l'altra Autorità". A dirlo è il capo della vigilanza della Banca d'Italia, Carmelo Barbagallo, nel corso della testimonianza di fronte alla commissione d'inchiesta sulle banche.

Barbagallo ha ammesso che i protocolli di collaborazione tra le due autorità sono "migliorabili" ma allo stesso tempo si difende. "La Banca d'Italia non condivise con Consob "il problema procedurale" della metodologia di misurazione del prezzo dell'azione di Popolare di Vicenza e di Veneto Banca perché ritenne "di poterli risolvere da sola", ha detto Barbagallo.

Che poi ha spiegato: "La collaborazione con la Consob si fonda su protocolli che prevedono l'invio di informazione piuttosto fitte, e anche riunioni, che si svolgono piuttosto frequentemente. Dal 2012, che è la data in cui c'è stato l'ultimo protocollo significativo, che non riguarda gli aumenti di capitale, che non sono regolati da un protocollo, ma riguarda l'emissione di titoli di debito, in questo protocollo è fissato un obbligo di collaborazione continua. E noi, in base a questo protocollo, dal 2012 ogni mese e per tutte le banche del sistema, quindi per oltre 500 banche, mandiamo dati granulari sul patrimonio, sul reddito e sul rischio di credito. Inoltre dal 2007 la Consob ha libero accesso sui dati della Centrale dei rischi gestita da Bankitalia. Quindi può conoscere anche la situazione di singoli clienti. Ha inoltre un accesso libero sui dati dell'archivio degli esponenti delle banche, questo dal 2014. Inoltre, su richiesta la Consob, in base al protocollo che citavo prima, può chiederci informazioni strutturate quando ci sono emissioni di titoli di debito e debbano approvare un prospetto".

Tags

Commenti

Commenta anche tu