L'imprenditore dell'anno è Ruffini

L'imprenditore dell'anno è Ruffini
10 Novembre Nov 2017 13 giorni fa

Sembra portare fortuna il premio «L'imprenditore dell'anno», che EY assegna dal 1996 a imprese di taglio medio e d'impronta familiare. Basta ricordare alcuni premiati del passato: Benetton, Farinetti (Eataly), Bombassei (Brembo), Alessandri (Technogym), Marchetti (Yoox), ben individuati e accompagnati verso grandi orizzonti. Quest'anno il riconoscimento è andato a Remo Ruffini di Moncler, e ad altri nomi noti e meno noti: Nicola Giorgio Pino (Proma), Daniele Ferrero (Venchi), Giovanna Furlanetto (Furla), Romano e Federica Minozzi (Iris Cercamica), Franco Stefani (System), Marco Nocivelli (Epta), Adolfo Guzzini (iGuzzini), Michele Zanella (O bag) e a Instal come start up.

Tutti narratori di storie diverse. Il bresciano Nocivelli, protagonista del rilancio, anzi della resurrezione del gruppo di famiglia dopo la sfortunata acquisizione di Moulinex in Francia; Giovanna Furlanetto, che con le sue borse «premium», tra qualità e lusso, fattura 500 milioni e cresce del 18% all'anno; e Franco Stefani, specialista del settore ceramico, fondatore, presidente e unico proprietario di un gruppo mondiale da 530 milioni.

Commenti

Commenta anche tu