Corea del Nord, soldato fugge al Sud. I commilitoni gli sparano

Corea del Nord, soldato fugge al Sud. I commilitoni gli sparano
13 Novembre Nov 2017 9 giorni fa

Un soldato nordcoreano che stava cercando di fuggire in Corea del Sud attraverso la zona demilitarizzata è stato ferito dalle pattuglie nordcoreane che hanno aperto il fuoco

Sembra la scena di un film, quelli della "cortina di ferro" che divideva l'Est dall'Ovest dell'Europa. La fuga disperata verso la libertà e gli spari di chi ti vuol fermare. Stavolta, però, la scena si svolge in Corea e non siamo in un film. Un soldato del regime di Kim Jong-un ha provato a raggiungere la Corea del Sud, attraverso la zona demilitarizzata, ma è stato raggiunto dagli spari esplosi dalle pattuglie nordcoreane che hanno aperto il fuoco contro di lui. La notizia è stata diffusa dall'agenzia stampa sudcoreana Yonhap: i militari di Seul sono riusciti a recuperare il nordcoreano ferito, che ora è ricoverato in ospedale.

"Questo pomeriggio - si legge - un militare nordcoreano ha abbandonato il suo posto di guardia sul lato nordcoreano dell'area di sicurezza comune e le nostre forze militari lo hanno preso", recita il comunicato dello Stato Maggiore sudcoreano, che sottolinea come sia elevato il livello di allerta delle forze militari sul confine nel timore di "possibili provocazioni militari da parte della Corea del Nord".

Tags

Commenti

Commenta anche tu