Conti, la Ue ora avverte l'Italia: "La situazione non migliora"

Conti, la Ue ora avverte l'Italia: La situazione non migliora
14 Novembre Nov 2017 9 giorni fa

Il vicepresidente della Commissione Ue preannuncia una lettera Ue sul bilancio 2018. Il rischio nuove tasse è altissimo

Sul progetto di bilancio per il 2018 "prenderemo le decisioni la prossima settimana" ma "il fatto è che, e tutti possono vedere i numeri, la situazione in Italia non sta migliorando". La sentenza arriva dal vicepresidente della Commissione Ue, Jyrki Katainen, al termine della riunione del collegio che ha avuto una discussione sul semestre economico europeo. "La situazione in Italia non sta migliorando, la sola cosa che posso dire è che tutti gli italiani sanno qual è la situazione, quanto alle nostre decisioni ne saprete di più la prossima settimana", ha risposto Katainen alla domanda se l'esecutivo abbia l'intenzione di inviare all'Italia una nuova lettera sugli impegni di bilancio 2018.

Alla richiesta di specificare quali siano i dati economici negativi dell'Italia a fronte di una crescita del pil notevolmente al di sopra di quanto previsto in primavera, Katainen ha spiegato di riferirsi al rischio di deviazione dell'Italia rispetto agli obiettivi di correzione del bilancio in termini strutturali. Insomma, il governo è avvisato.

Tags

Commenti

Commenta anche tu