Di Battista a La7: "Nemico M5s è indifferenza". Su La Gaipa: "Mela marcia"

Di Battista a La7: Nemico M5s è indifferenza. Su La Gaipa: Mela marcia
14 Novembre Nov 2017 7 giorni fa

Di Battista "sostituisce" Di Maio a La7 dopo il rifiuto da parte del candidato premier nella sfida con Renzi in tv

Dopo le polemiche per il rifiuto di Luigi Di Maio a partecipare al confronto diretto su La7 contro Matteo Renzi, questa sera a Di Martedì è arrivato il turno di Alessandro Di Battista che ha risposto a distanza al segretario dem ospite di Floris la scorsa settimana. Durante il suo intervento, "Dibba" ha parlato anche dell'arresto del candidato grillino alle regionali siciliane, Fabrizio La Gaipa: "Le regole del M5S non possono escludere che arrivino delle mele marce ma ne riducono drasticamente le possibilità. Inoltre il Movimento 5 Stelle quando le scopre le espelle". Poi il grillino ha anche parlato della sfida per le politiche alla luce del risultato delle regionali siciliane dove ha vinto il centrodestra: "Senza il M5S l'astensionismo sarebbe molto più grande. Il nostro primo nemico è l'indifferenza non Renzi, Berlusconi a Salvini". Intanto sul fronte La Gaipa che ha scatenato un vero e proprio terremoto all'interno del Movimento Cinque Stelle è arrivato il tweet del capogruppo alla Camera di Forza Italia, Renato Brunetta: "#Sicilia Un certo La Gaipa, uno dei candidati del Movimento 5 stelle alle scorse regionali, è stato arrestato dalla squadra mobile di Agrigento con l'accusa di estorsione. Com'era la storia degli impresentabili? Che dicono Di Maio, Di Battista e Cancelleri? Onestà-tà-tà-tà-tà-tà".

Tags

Commenti

Commenta anche tu