Fazio, Che brutto tempo che fa... Raisport: "Con noi più ascolti"

Fazio, Che brutto tempo che fa... Raisport: Con noi  più ascolti
15 Novembre Nov 2017 8 giorni fa

A questo punto Fabio Fazio dovrebbe fare un viaggio a Lourdes per chiedere una grazia. Non passa giorno che non sbagli una mossa o non finisca accusato di qualcosa. Dopo il grande match di domenica sera con Massimo Giletti che ha visto trionfare il secondo e lui (almeno quello) non perdere troppi spettatori, lunedì è stato di nuovo travolto dalle polemiche. Tema del contendere stavolta il triste dopo-partita della Nazionale. Anche se, bisogna dire, le accuse vengono rivolte alla direzione generale e non allo showman. Il cdr di Rai Sport (il sindacato della testata sportiva) si è infuriato perché Che fuori tempo che fa non ha lasciato abbastanza spazio ai commenti della redazione, vista l'enorme importanza dell'appuntamento. Anche perché, nonostante l'enorme traino della partita che ha fatto quasi il 50 per cento di share con 14.799.000 spettatori, il bla bla di Fazio con Idris e Cabrini, ha realizzato solo l'11,2 per cento di share, due punti in più di quanto realizza di solito al lunedì.

In un duro comunicato, i giornalisti Rai sostengono che i loro servizi avrebbero portato al primo canale un ascolto molto maggiore se avessero avuto più tempo, avendo raggiunto il 32 per cento nei minuti a loro disposizione subito dopo la partita e il 6,6 sul canale tematico Rai Sport. Si lamentano di aver dovuto combattere per avere solo 10 minuti sulla rete generalista: «Ci siamo battuti per ottenere la chiusura dei commenti alle 23 (originariamente era stata fissata addirittura alle 22.45). Passando poi sul nostro canale, abbiamo ugualmente fornito al telespettatore un prodotto completo trasmettendo la conferenza stampa del ct Ventura, oltre ai contributi da San Siro». Sulla vicenda sono intervenuti anche i politici, da Michele Anzaldi che parla di «fallimento dell'informazione Rai», alla deputata dei 5stelle Mirella Liuzzi che stigmatizza il danno economico a Giorgia Meloni. La scelta migliore, forse, sarebbe stata far saltare la puntata di Che tempo che fa come era successo nel caso del Gran Premio di Formula 1.

Commenti

Commenta anche tu