Un inverno al caldo

Un inverno al caldo
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
16 Novembre Nov 2017 16 novembre 2017

Cappotti di tendenza per quest'autunno inverno 2017-2018

Quando una donna si sente sola. Quando è stanca e abbattuta. Quando le cose non vanno come vorrebbe andassero. Il primo impulso, naturale e primordiale, è quello di stringersi nel suo cappotto. Come fosse un guscio che la protegge dal mondo e dalle sue brutture. Perché il cappotto è una coccola. Perché è un conforto. Perché, come diceva Coco Chanel, “Nessun uomo ti farà sentire protetta e al sicuro come un cappotto di cashmere e un paio di occhiali neri”. Perché se è vero che l'abito che indossiamo è importante, è altrettanto vero che durante la fredda stagione il nostro primo biglietto da visita è proprio il cappotto, romantica chiosa del nostro stile.

E adesso che le giornate si fanno sempre più corte e l'aria frizzante comincia a profumare di Natale, adesso che l'incombere dell'inverno, con tutto il suo carico di poetiche suggestioni, è ormai prossimo, è arrivato il momento di lasciarci proteggere e coccolare da un caldo e confortevole cappotto. Per quest'autunno inverno 2017 2018 a farla da padrone in fatto di tendenze cappotti sarà innanzitutto il colore. Il rosso, prima di tutti e in ogni sua declinazione: che sia doppio o mono petto, oversized o slim, il cappotto rosso sarà il vero pezzo chiave delle vostre mise invernali.

Ma anche il giallo ocra, il viola, il blue royal, l'arancione zucca, l'azzurro e il fucsia. Insomma, tutto il variegato caleidoscopio di colori che sarà di tendenza quest'autunno inverno. Se, invece, avete voglia di un classico intramontabile optate per il nero, ma anche e forse soprattutto, per un cappotto color cammello. Perfetto per dare un’aria sofisticata anche al più casual dei jeans, ideale con i look total white e total black, il cappotto color cammello è un vero must. Citando la giornalista Nina Garcia, autrice del libro The one hundred. Cento capi e accessori che una donna di classe deve possedere: “Ogni ragazza dovrebbe averne uno per quelle giornate d'inverno in cui le serve un'alternativa al cappottino nero. E anche per quelle sere in cui ha voglia di giocare a fare la sciantosa”.

Privilegiati saranno, inoltre, i tessuti e i tagli maschili (il Principe di Galles, il tweed, il pied de poule, le silhouette rigorose e asciutte). Lunghi, anzi lunghissimi, da indossare con jeans e sneakers per renderli meno austeri. Per ciò che concerne le stampe, invece, l'animalier (da indossare con estrema parsimonia e ben mixato se lo si vuole osare anche durante il giorno), il check micro o macro e il tartan. Avvolgente e destrutturato, di moda anche nella variante XXL, dai volumi importanti. Sempre impeccabile ed elegante, ma al tempo stesso, caldo, morbido e comfy. Chi invece, volesse valorizzare le linee del proprio corpo, avrà sempre a disposizione cappottini bon ton e lady like, avvitatissimi che mettono in evidenza il punto vita, spesso impreziositi da sontuosi inserti in pelliccia su maniche, polsini, fondo e colletto. Mai come questo inverno, coprirsi sarà cool.

Tags

Commenti

Commenta anche tu