Ecco che cosa succede alle mani di chi si mangia spesso le unghie

Ecco che cosa succede alle mani di chi si mangia spesso le unghie
20 Novembre Nov 2017 24 giorni fa

I consigli dell'esperto per chi è solito mangiarsi le unghie: "Fate più attività sportiva". La copa? Dello stress. E bisogna evitare situazioni "invitanti"

Vi siete mai chiesti cosa succede alle vostre unghie se e quando ve le mangiate? Possono rischiare di non ricrescere più? Può provocare problemi, infezioni, malattie? A rispondere a queste domande è stato per il Corriere Antonino Di Pietro, direttore scientifico dell’Istituto Vita cutis di Milano

Quello di cui bisogna preoccuparsi non è tanto la ricrescita delle unghie. Ma la salute della mani. "Le unghie nascono dal cosiddetto letto ungueale - spiega l'esperto - che sta proprio al confine con le cuticole (le “pellicine”); fino a quando il letto ungueale rimane intatto, il fatto di mangiarsi le unghie non interferisce con la loro (ri)crescita". Il problema è che spesso mangiarsi le unghie porta a "danneggiare la pelle intorno e questo espone la mani a un maggior rischio di infezioni", oppure a trasmettere i germi presenti nelle mani alla bocca e "possono favorire lo svilupparsi di varie infezioni compreso il raffreddore".

Ma perché siamo propensi a mangiarci le unghie? Potrebbe essere stress, dunque un modo per risolvere il problema potrebbe essere quello di dedicarsi a attività sportive o ludiche. Oppure si può tenere "le unghie corte, ben curate e arrotondate, senza margini spezzettati e invitanti" e applicare "uno smalto amaro in modo da renderle meno 'appetibili'".

Spesso si viene a creare quello che in gergo non medico si chiama "il giradito". In sostanza la parte tra l'unghia e la pelle si infetta, diventa rossa e fa male se la si preme. In quel caso è in atto una infezione che deve essere curate altrimenti il rischio è che se peggiora possa portare all'unghia incarnita, quando "il dito si gonfia ancora di più e compar sangue misto a pus e il dolore diventa pulsante. In questi casi il dermatologo può intervenire per agevolare la guarigione e permettere all’unghia di crescere sana".

Tags

Commenti

Commenta anche tu