Capelli: così sono protetti anche di notte

Capelli: così sono protetti anche di notte
24 Novembre Nov 2017 24 giorni fa

Chiome sane e soffici: ecco i trattamenti di hair-caring da lasciar agire durante il sonno e i consigli per avere capelli sempre in ordine al mattino

A molte donne capita di svegliarsi la mattina con i capelli talmente in disordine e indisciplinati da rendere difficile, se non impossibile, qualsiasi acconciatura o messa in piega: ecco allora alcuni segreti per proteggere il cuoio capelluto anche di notte e avere un risveglio senza brutte sorprese.

Il primo trucco è quello di lasciare i capelli liberi durante il sonno e non costringerli con un elastico in una coda di cavallo che, per quanto possa sembrare una soluzione pratica e comoda da gestire, rischia di sottoporli a maggiore stress, soprattutto all’altezza della nuca e della ciocche.

Un altro utile consiglio consiste nello sfruttare le ore del riposo notturno per realizzare un trattamento ripatore fai da te per le ciocche sfibrate. A tal proposito, si può mescolare l’olio di citronella con dell’acqua calda e applicare l’unguento così ottenuto sui capelli raccolti in una treccia. Una volta fatta questo passaggio, si deve avvolgere il capo in un telo di cotone a mo’ di turbante e la mattina successiva, si risciacqua sotto doccia utilizzando lo shampoo tradizionale.

Prima di andare a letto, è importante districare i nodi spazzolando i capelli. Bastano anche pochi minuti, sette almeno, e una normalissima spazzola o in alternativa un pettine a denti larghi. Grazie a questa semplice routine di hair-caring, da cui prende tra l’altro prende il titolo un nome romanzo italiano, è possibile rimuovere gli eccessi e i residui grassi che si depositano sulle ciocche, causando la forfora.

Infine, sembrerà poco importante ma dal tipo di cuscino dipende, oltre alla qualità del sonno, anche la bellezza della piega. Per questo gli esperti consigliano di utilizzare federe in seta o satin, che hanno una consistenza soft e risultano quindi più delicati con il cuoio capelluto rispetto ad altri tessuti come per esempio il cotone.

Tags

Commenti

Commenta anche tu