Winter blues: così si sconfigge la depressione invernale

Winter blues: così si sconfigge la depressione invernale
28 Novembre Nov 2017 20 giorni fa

In inverno la minore esposizione alla luce solare può favorire la comparsa di un malessere noto come winter blues: ecco di che cosa si tratta e come sconfiggerlo

Con le giornate sempre più corte e le condizioni meteo non proprio favorevoli, l’inverno può a mettere a dura prova l’umore e provocare quella che gli americani chiamano winter blues, ovvero la depressione stagionale che caratterizza i mesi più freddi dell’anno: ecco alcuni consigli utili per chi soffre di questo malessere.

In autunno inoltrato e ancora di più durante l’inverno, la tendenza è quella di rintanarsi sotto le coperte. Se la voglia di andare in palestra vacilla e gli spazi domestici lo consentono, si può eseguire qualche esercizio nel soggiorno di casa giusto per tenersi in allenamento e mantenersi in forma. È stato infatti dimostrato che l’attività aerobica favorisce il rilascio delle endorfine e migliora lo stato di benessere generale, anche dal punto di vista mentale e psicologico, aiutando così ad affrontare il periodo invernale con la giusta marcia.

Oltre a un po’ di fitness tra le mura domestiche, un altro segreto per mantenere la mente occupata è quello di trovarsi un hobby domestico con cui dilettarsi e passare il tempo. Perché per esempio non dedicarsi a un corso di cucina o alla lettura anziché impigrirsi sul divano davanti alla tv? Le idee per trascorrere le giornate di inverno in modo alternativo di certo non mancano, l’importante è divertirsi e fare qualcosa che piace veramente. E se si è in pace in se stessi, inevitabilmente anche gli altri lo noteranno e godranno maggiormente della nostra compagnia. È infatti stato dimostrato che il buonumore e la gentilezza, sono contagiosi e possono renderci ancora più felici.

Per quanto riguarda le piccole abitudini da adottare per combattere il winter blues, gli esperti suggeriscono di introdurre nella dieta quotidiana gli alimenti ricchi di vitamina B che favorisce la produzione di serotonina anche noto come ormone della felicità, presente per esempio nel pollo, nella soia, nei fagioli e nella frutta. Altri alimenti che non possono mancare durante l’inverno sono il pesce azzurro, i funghi e le uova, che, se assunti quotidianamente, possono fornire il giusto apporto di vitamina D.

Infine, per dire definitivamente addio al winter blues che in ambito scientifico i medici definiscono SAD, acronimo di Seasonal Affective Disorder ovvero il disordine affettivo stagionale provocato dalla ridotta esposizione alla luce solare, non bisogna rinunciare al riposo e alle ore di sonno e andare a letto sempre alla stessa ora così da non scombussolare il ciclo dormi-veglia.

Tags

Commenti

Commenta anche tu