Benessere: ogni ora ha effetti diversi sulla salute

Benessere: ogni ora ha effetti diversi sulla salute
29 Novembre Nov 2017 13 giorni fa

Per un corpo sempre in forma e in salute, è necessario rispettare i ritmi circadiani dell'organismo: ecco perché ogni attività di benessere deve essere condotta in uno specifico orario

Prendersi cura del proprio corpo è fondamentale per mantenersi in forma e approfittare di un buon livello di salute. Eppure sul fronte del benessere, anche quando si segue uno stile di vita sano e attivo, un elemento importante spesso sfugge: l'orario. L'organismo segue infatti precisi ritmi durante la giornata: rispettarli non solo permetterà di massimizzare i risultati, ma anche di allontanare qualche disturbo di troppo.

L'evidenza arriva dalla scienza, attiva da diversi decenni a questa parte nell'analisi dei ritmi circadiani, ovvero l'alternanza del ciclo di veglia e sonno con i relativi effetti sulla mente e sull'organismo, dato il rilascio di specifici ormoni. Ed è proprio questo ciclo quotidiano che spiega poiché ogni attività volta al benessere debba essere condotta in un preciso orario. Ad esempio, i rapporti sessuali sono più proficui al risveglio, poiché l'uomo può contare su livelli maggiori di testosterone. Dalle 14 alle 15, invece, la sensibilità al dolore risulta più ridotta, di conseguenza questi 60 minuti possono rappresentare la soluzione ideale per piccoli e fastidiosi interventi, come un appuntamento dal dentista. Lavorare dopo le 21 riduce la concentrazione e, ancora, cenare troppo tardi aumenta le chances di accumulo adiposo.

Cercare di mantenere i naturali ritmi dell'organismo, soprattutto in un'era moderna caratterizzata da stress e infiniti impegni quotidiani, diventa quindi essenziale per aiutare il corpo a preservare le sue naturali difese. La scienza ha infatti dimostrato come ritmi di vita alterati possano velocizzare il processo d'invecchiamento, sia a livello estetico che cellulare, con una minore resistenza all'azione dei radicali liberi.

Ma quali sono i consigli da rispettare per riportare il corpo sul suo naturale equilibrio? Innanzitutto, è necessario garantire ogni giorno una buona esposizione alla luce solare: oltre a incentivare la naturale alternanza tra sonno e veglia, è fondamentale per creare riserve di vitamine D, essenziale per muscoli, ossa e il buon umore. Si evitino perciò tende troppo oscuranti o, ancora, di chiudere le persiane nelle ore centrali della giornata.

Un occhio di riguardo anche all'alimentazione, non saltando mai la colazione, rispettando gli orari dei pasti e coricandosi non prima di tre ore dalla cena, per non bloccare il processo digestivo. Nel tardo pomeriggio spazio allo sport, preferendolo prima di cena rispetto al mattino, per approfittare di condizioni migliori della pressione sanguigna e di una maggiore resistenza di muscoli e tendini alle sollecitazioni, mentre niente bagordi la notte: servono almeno 8 ore di riposo continuativo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu