A Mr. Tesla non basta più l'automobile, vuole il treno

A Mr. Tesla  non basta più l'automobile, vuole il treno
2 Dicembre Dic 2017 13 giorni fa

A Elon Musk le auto non bastano più. Il fondatore di Tesla, il colosso americano delle vetture elettriche, vuole finanziare e costruire un treno super veloce per collegare il congestionato aeroporto O'Hare di Chicago con il centro città. Il progetto si andrebbe a inserire nel quadro degli sforzi del sindaco Rahm Emanuel per attirare più attività internazionali nell'area. Come ha scritto Musk in un tweet, Boring Company, la società che ha fondato per operare nel settore delle infrastrutture e dei trasporti, «competerà per finanziare, costruire e gestire una connessione ad alta velocità tra l'aeroporto O'Hare e downtown Chicago». La «candidatura» arriva dopo che Emanuel ha lanciato un bando chiedendo proposte per lo sviluppo e la gestione di un sistema espresso per collegare città e aeroporto nell'ambito di un progetto pubblico-privato in collaborazione con l'amministrazione locale. L'obiettivo è dimezzare i tempi di percorrenza (attualmente servono circa 40 minuti, senza traffico), emulando metropoli come Londra e Tokyo. Musk ha detto che le tecnologie a disposizione della sua società possono tra le altre cose tagliare i costi di costruzione anche del 90%. Dalla Germania è intanto arrivata una tegola su Tesla. Una agenzia del governo tedesco ha rimosso la Model S dalla lista delle auto elettriche che possono beneficiare di sussidi, dal momento che non è disponibile in una versione al di sotto della cifra limite di 60mila euro.

Commenti

Commenta anche tu