La Csu vira a destra: un'altra spina nel fianco per Angela Merkel

La Csu vira a destra: un'altra spina nel fianco per Angela Merkel
4 Dicembre Dic 2017 9 giorni fa

Cambio al vertice della Baviera: molla Seehofer e arriva Soeder, storicamente molto critico verso le politiche migratorie di Angela Merkel

E' davvero un autunno caldo per Angela Merkel. A due mesi e mezzo dalle elezioni politiche che le hanno assegnato una vittoria molto risicata, la cancelliera di ferro si ritrova per le mani un'altra gatta da pelare.

Il governatore della Baviera, Horst Seehofer, ha annunciato che dal 2018 passerà il testimone di guida del Land più importante all'attuale ministro delle Finanze bavarese Markus Soeder. Non si tratta di un cambiamento di secondo piano, poiché Soeder è fra gli esponenti più conservatori della Csu, il partito cristiano sociale che storicamente è l'alleato maggiore e più fedele dei cristiano democratici della Merkel.

In particolare Soeder si è distinto negli anni per le sue posizioni assai critiche verso la cancelleria per quanto riguarda le politiche migratorie, giudicate troppo lassiste e inefficienti. Sin dal 2015, la Baviera è stata infatti fra gli Stati tedeschi più direttamente coinvolti nella crisi dei migranti, con una grande fetta dell'opinione pubblica inferocita con Berlino per quella che da molti è stata vista come un'ondata di arrivi incontrollata.

La scelta di Soeder è stata votata all'unanimità dal partito, che però dovrebbe continuare ad essere presieduto da Seehofer. Soeder ha parlato di "un nuovo capitolo che si apre": ma ora sta alla Merkel capire come dovrà aggiustare le politiche federali per venire incontro alla nuova linea del suo irrinunciabile alleato.

Tags

Commenti

Commenta anche tu