Beauty for dummies #7

Beauty for dummies #7
5 Dicembre Dic 2017 9 giorni fa

Non ci vuole un pennello grande, ma quello giusto

Le amanti del make-up ritengono i pennelli fondamentali per la riuscita di un trucco. Chi non è dentro a questo tunnel invece non se lo riesce a immaginare il perché di questa ossessione per i make-up brushes. Perché mai esistono tutti questi tipi, a che diavolo possono servire tutte quelle tipologie di setole, quei formati diversi, strani, più cicciotti, più affilati. I pennelli creano curiosità e perplessità. Ce ne sno di tantissimi, morbidi, professionali, cari come una vacanza in Costa Smeralda, economici come un pacco di pasta all'Esselunga che prenderebbero fuoco con una sola scintilla. Dipende dalle setole, che possono essere naturali o sintetiche, da come vengono lavorate, dal brand, dalla tipologia. Ci sono anche dei kit già belli pronti e finiti o si possono acquistare singolarmente. Potrebbe sembrare un po' eccessivo agli outsider ma esiste un pennello per ogni esigenza di make-up, di qualunque forma e per qualunque budget.

Ma, mettiamo il caso dovessimo fare una selezione per un kit essenziale, per chi è alle prime armi e deve ancora destreggiarsi tra le numerose proposte, che cosa fare? Ecco i 10 pennelli perfetti per coloro che vorrebbero cimentarsi ancora di più nell'arte del make-up e che hanno voglia di sperimentare.

Pennellino angolato
Un formato sottovalutato che invece è perfetto per tantissimi utilizzi. Specifico per aiutare a creare un make-up occhi allungato, per l'eyeliner in gel, è ideale anche per ridisegnare le sopracciglia e per andare a fissare la matita sulla rima inferiore e su quella superiore dell'occhio.

Pennello per l'ombretto
Si tratta del classico pennello a setole piatte, abbastanza dense, perfetto per applicare le polveri pressate dell'ombretto ma anche quelli in crema. Preleva la quantità di prodotto giusta e può essere utilizzato anche per una prima sfumatura.

Sfumino
Fondamentale per ogni make-up occhi, ne esistono di diverse dimensioni a seconda della forma dell'occhio o del trucco che vogliamo ottenere ma, per i primi passi, ne basta uno con le setole corte e compatte con il quale si possono avere grandi, grandi soddisfazioni.

Pennello per il fondotinta
Qui è una questione di gusti, c'è chi ama applicare il fondo con le mani, chi usa le spugnette ma qualora si utilizzi un pennello ci sono due macro opzioni. Quello classico, a lingua di gatto, più grande di quello che utilizziamo per gli occhi ma di quel genere per intenderci, poi, quello a setole compatte, che in genere ha una forma più tondeggiante. Sta a voi scegliere quale mettere nel beauty case. Le setole sono per lo più sintetiche perché permettono di stendere i prodotti liquidi senza rischiare antiestetiche striature.

Pennello per il correttore
Anche qui, de gustibus. C'è chi non lo utilizza e chi invece non potrebbe mai farne a meno. Anche in questo caso la forma è quella classica a lingua di gatto. Si utilizza per stendere il correttore sotto gli occhi e per intervenire su specifiche imperfezioni.

Pennellino per le labbra
Non potete amare i rossetti e non averne uno. Il pennello labbra infatti è fondamentale per essere precise, soprattutto quando indossate tinte molto scure e vibranti. Potete anche utilizzarlo per illuminare l'arcata sopraccigliare o per applicare il punto luce all'interno dell'occhio.

Polveri per il viso
Per capirsi è quello un po' più cicciotto e grande, che si utilizza per stendere la cipria sul tutto il viso. L'effetto è molto più naturale di quello che si otterrebbe con un kabuki perché le setole diffondono meglio il prodotto e lo fondono con l'incarnato.

Pennello per il contouring
Un vero pennello multifunzione. Potete utilizzarlo per la terra, per il blush e anche per l'illuminante, ovviamente dovrete prima lavarlo sennò combinerete un disastro, ça va sans dire. Il taglio obliquo permette di andare a scolpire il viso e facilita molto durante l'applicazione, se volete essere super precise sceglietene uno più piccolo per sfumare bene ogni prodotto ed ottenere un effetto che renderebbe orgogliosa anche Kim Kardashian.

Blush brush
Cicciotto ma non troppo, le setole compatte ma di diverse misure creano quell'effetto salute che tanto desideriamo quando ci sentiamo grigie come la nebbia in val Padana. Basta utilizzarlo sulle gote per far venire fuori quella piccola parte di Heidi che è nascosta dentro di noi.

Tags

Commenti

Commenta anche tu