Brignoli incredulo: "Mio gol simile a quello di Aldo in Tre uomini e una gamba"

Brignoli incredulo: Mio gol simile a quello di Aldo in Tre uomini e una gamba
5 Dicembre Dic 2017 13 giorni fa

Brignoli di professione fa il portiere ma domenica contro il Milan ha realizzato, di testa, un gol da centravanti puro: "Mi hanno detto che sembravo Aldo e hanno ragione. Ero un po’ storto, ho chiuso gli occhi”

Alberto Brignoli si ricorderà per tutta la vita il 3 dicembre. Il portiere del Benevento potrà raccontare ai propri figli e nipoti di aver segnato un gol di testa, che è valso il primo punto in Serie A per la sua squadra, ad uno dei club più importanti al mondo come il Milan. Il numero uno dei rossoneri ha fatto esplodere il Ciro Vigorito al 95' e ai microfoni di Radio 105 ha raccontato: “Non ti so dire quanti messaggi mi sono arrivati. Prima della partita avevo 5.000, 6.000 follower su Instagram. Adesso ne ho 31.000, 32.000"

Brignoli è poi entrato nello specifico parlando del gol realizzato e della grande emozione provata: "Stavo per entrare in area e nella mente mi sono immaginato il gol che, poi, ho realizzato. Prima ce l’ho avuto in testa, poi ho segnato. E’ come quando provi gli schemi sui corner quando giochi alla Playstation: cerchi di muovere il giocatore e lui si muove. Non ho visto la palla entrare, ero girato, dato che l’ho presa di nuca". Il numero uno del Benevento ha poi parlato del suo gol paragonato a quello di Aldo Baglio di Aldo Giovanni e Giacomo nel film "Tre uomini e una gamba": "Mi hanno detto che sembravo Aldo nella scena di ‘Tre uomini e una gamba’ e hanno ragione. Ero un po’ storto, ho chiuso gli occhi”

Tags

Commenti

Commenta anche tu